5 maggio 2017 - 9.53

STRARZIGNANO – ANCORA POCHI GIORNI PER LA GRANDE FESTA DELLO SPORT

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE)

Si avvicina l’annuale appuntamento con la StrArzignano (13 e 14 maggio 2017), una delle gare podistiche fra le più importanti del Vicentino, organizzate da Atletica Arzignano in collaborazione con il Comune. Una grande festa dello sport che vede impegnati più di 150 volontari e che ogni anno raccoglie sempre maggiori adesioni. Nell’edizione 2016 vi hanno partecipato ben 6.000 persone e quest’anno si spera di avvicinare quel record.
Stamane la presentazione ufficiale nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella sede municipale di Arzignano, alla quale hanno partecipato il sindaco, Giorgio Gentilin, il consigliere delegato allo Sport, Michele Bruttomesso, l’organizzatore Michele Mimmo e il presidente di Atletica Arzignano, Christian Belloni.
Da qualche anno la città dedica un intero week end agli amanti della corsa con un doppio appuntamento, il primo rivolto ai bambini ed il secondo rivolto ai più adulti. Una formula vincente che permette così di diversificare la partecipazione.
Sabato 13 maggio sarà quindi la volta di StraKids, un evento dedicato solamente ai bambini, non agonistico e totalmente gratuito. La StraKids permetterà ai bambini con un’età compresa tra 3 e 14 anni di cimentarsi su diverse distanze in percorsi tracciati nelle piazze del centro cittadino. Alla fine della manifestazione, che ha lo scopo di far divertire i bambini, saranno consegnati gadget ed omaggi a tutti i partecipanti.
Domenica 14 maggio, invece, appuntamento con la StrArzignano -Trofeo Autovega: la corsa per tutti. Una competizione agonistica con il percorso da 16 km facente parte del circuito Vicentia Running e altri due tracciati con percorso libero fino 5 e 10 km. La partenza è prevista per le 9.30.
“Nella prima edizione del 2014 volevamo raggiungere la quota di 2.500 partecipanti”, dichiara il consigliere delegato allo Sport, Michele Bruttomesso. “Superammo ogni più rosea aspettativa arrivando a 5.000. Meglio ancora abbiamo fatto nelle successive edizioni. StrArzignano è ormai un appuntamento imperdibile per tutta la città ma non solo. Un evento capace di attrarre moltissima gente e soprattutto un evento che fa bene. Grazie al progetto scuole parte del biglietto ritorna poi ai plessi scolastici in materiale didattico e sportivo e 1.500 € ogni anno sono donati ad una cooperativa sociale del territorio”.
“Ringrazio gli organizzatori e soprattutto i volontari” dichiara il sindaco di Arzignano Giorgio Gentilin. “Invito tutta la cittadinanza a partecipare a questa bellissima manifestazione, che cresce ogni anno e che valorizza la nostra Vallata. Quest’anno di più, coinvolgendo anche Chiampo”.
“E’ una bellissima opportunità per la nostra città poter ospitare questa importante manifestazione sportiva”. Questo il messaggio inviato dal sindaco di Chiampo, Matteo Macilotti. “E’ un altro piccolo passo avanti per l’integrazione della nostra vallata. Anche lo sport unisce. Ringrazio di cuore gli organizzatori”.

Soddisfazione è espressa da Michele Mimmo, ‘padre’ della manifestazione. “L’edizione 2017 –ci dice- vedrà di nuovo protagonista la nostra città nel panorama del Running Veneto. La nuova data al 14 maggio dovrebbe invogliare ancora di più la partecipazione alla corsa. Vi sono poi alcune importanti novità: il percorso agonistico diventa di 16km (10 miglia) e passerà per il centro di Chiampo che ringraziamo per “l’ospitalità”. Inoltre per la prima volta StrArzignano sarà una gara FIDAL, il che significa che stiamo diventando ‘maggiorenni’. Con la StraKids –aggiunge Mimmo- contiamo di coinvolgere il maggior numero possibile di bambini, di avvicinarli al mondo dell’atletica e di farli divertire anche assieme a Menny ed ai Clown del Naso Rosso. Per la non competitiva –conclude- ci sono due percorsi (5 km se si è neofiti del running o si vuole passeggiare con la famiglia o 10km se invece ci si vuole cimentare sulla distanza principale. Vi saranno musica, animazione ed intrattenimento lungo il percorso mentre è confermatissimo il “sopressa-party” a fine manifestazione.
Tra gli agonisti, verrà inoltre estratto a sorte un pacchetto viaggio per la Maratona di Valencia 2017 comprensivo di volo + 3 notti in hotel 4stelle + pettorale.

“La StrArzignano è diventata anche una festa e una tradizione che tutta la nostra vallata aspetta”, aggiunge Christian Belloni, presidente di Atletica Arzignano. “Il fatto che sia cresciuta -aggiunge- ci rende ancor più orgogliosi e pronti a lavorare più intensamente per creare una ‘Stra’ ancora più emozionante, viva e divertente. Quest’anno la 10 miglia competitiva ci porterà a Chiampo. Idea che come presidente mi rende ancor più felice perché celebra l’unione con l’Atletica Valchiampo. Inoltre uniremo in festa anche un altro paese passando in piazza e apriremo così a qualcosa che nel futuro ci vedrà allungare su tutta la valle. Una StrArzignano che non sarà e non è solo di chi abita ad Arzignano ma è di tutti gli sportivi e non, e di tutta la nostra vallata. Passeremo anche allo stadio con un bel giretto sulla nostra nuova pista, in modo che tutti i cittadini possano camminare, correre brevemente e provare la piccola emozione di un… giro in pista” .

Una gara di… solidarietà
StrArzignano è una manifestazione organizzata senza scopo di lucro e vuole essere anche un aiuto a chi ne ha sempre più bisogno. Per questa ragione sin dall’inizio sono sempre stati donati 1500 eur in beneficenza e riconosciuto un ritorno alle scuole che hanno partecipato all’iniziativa. Infatti nel 2016, inoltre, sono stati versati tramite buoni acquisto ben 6.200 euro agli istituti scolastici che hanno aderito alla manifestazione.

Quest’anno StrArzignano sposerà il progetto sociale “La scalata di Vittoria”, iniziativa in favore della piccola Vittoria di Lonigo, che ha rischiato di morire appena nata, perché il distacco della placenta non le ha permesso di respirare per un periodo. Dovette rimanere in terapia intensiva per qualche settimana. Si riprese ma le fu diagnosticata rara malattia al fegato, l’atresia delle vie biliari. La piccola venne curata e oggi la malattia è sotto controllo. Porta però i segni della mancanza di ossigeno, che vennero evidenziati da una emorragia cerebrale e la diagnosi fu paralisi cerebrale infantile.
Vittoria ha una grande forza di volontà e fa progressi ma i genitori vorrebbero curarla portandola a Vienna, dove esiste un centro specializzato per l’infusione di cellule staminali. Una cura costosa che ha però permesso ad altri bambini con problemi simili di fare importantissimi passi avanti. I genitori hanno attivato una raccolta fondi con il crowdfunding e hanno dichiarato che i soldi saranno donati solo se verrà raggiunta la cifra obiettivo di 15 mila euro, altrimenti verranno restituiti ai donatori.

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE)
VILLA CANAL
GELOSI
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV
TEATRO COMUNALE VICENZA
COSATIPORTO

Potrebbe interessarti anche:

AIM MI RIFIUTO