15 Gennaio 2022 - 13.04

Santorso: neonato di 16 giorni attaccato al respiratore, con lui la madre positiva e non vaccinata

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS

Un neonato venuto alla luce da meno di tre settimane è attaccato al respiratore di ossigeno all’ospedale di Santorso. L’infante ha contratto una polmonite da Covid-19 quando era nato da pochissimi giorni e ora lotta per la vita. I medici lo stanno monitorando 24 ore su 24, mentre lotta ogni giorno per la vita. Con il bambino sta anche la madre, positiva e non vaccinata, perché il contatto è importantissimo anche a quest’età. Giusto due giorni fa, il neonato stava per essere trasferito in terapia intensiva, ma fortunatamente la situazione è stata scongiurata, almeno per il momento.

Non si sa ancora se il bambino abbia contratto Omicron, per quanto, vista l’incidenza nel Vicentino, è assolutamente probabile. In questo momento, a Santorso ci sono due bambini piccolissimi di meno di un anno, mentre due sono stati dimessi nelle ultime 24 ore. Lo riporta il Corriere del Veneto.

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA