18 Giugno 2021 - 14.24

Brendola: zero Tari per bar, ristoranti, agenzie viaggi, cinema e palestre

Anche il Comune di Brendola sta lavorando per fare in modo che l’emergenza sanitaria non si trasformi in emergenza lavoro, con conseguenze imprevedibili. È per questo motivo che l’amministrazione comunale ha deciso di formalizzare con una delibera di Consiglio una riduzione della tariffa del tributo comunale sui rifiuti (TA.RI.) per bar, pasticcerie, ristoranti, agriturismi, palestre, cinema e agenzie viaggi: tale riduzione, applicata nell’anno 2021, sarà calcolata sull’intero importo, comprensivo sia di quota fissa sia di quota variabile.

 “Ci rivolgiamo a quelle attività commerciali che sono state oggetto di chiusura fino al 5 marzo – sostiene l’assessore alle finanze Rodighiero Giuseppe – riteniamo prioritario tutelarle con la leva fiscale a disposizione, per scongiurarne la chiusura, mettendo a rischio un settore che anche a Brendola impiega numerosi posti di lavoro. La misura verrà sostenuta in parte con le risorse messe a disposizione dall’articolo 6 del Decreto Sostegni-bis e in parte con risorse a carico del bilancio dell’Ente”. Questa misura si aggiunge a quella approvata dal Comune di Brendola lo scorso anno, che prevedeva la riduzione fino al 50% della componente variabile della TA.RI. per tutte le utenze non domestiche.

 Il Sindaco di Brendola, Bruno Beltrame, commenta: “La pandemia ha duramente provato questi settori, che stiamo cercando di aiutare nell’immediato con queste misure fiscali ma non solo. Nel corso degli anni abbiamo incentivato il turismo, le manifestazioni culturali, musicali e sportive per attirare persone da fuori. Adesso con l’attenuarsi delle misure restrittive si tornerà a pieno ritmo, stiamo mettendo a nuovo la piazza centrale del paese a favore dei commercianti, il nuovo campo in sintetico per attirare giovani e sportivi da fuori, a breve l’apertura della Rocca dei Vescovi che potrà essere un altro punto di interesse per visitare e vivere il nostro Comune. Tutto questo e molto altro fa parte del nostro piano di rilancio a medio e lungo termine per far vivere Brendola con i sui negozi e tutte le varie attività commerciali. La pandemia ci ha solo rallentato, ma stiamo riprendendo con più slancio di prima”.

Mario Castegnaro, presidente del Mandamento Ovest Vicentino di Confcommercio, commenta: “Qualsiasi aiuto utile che diminuisca l’impatto finanziario sulle attività economiche che hanno dovuto chiudere o subire le limitazioni imposte a seguito dell’emergenza Coronavirus è quanto mai fondamentale in questo momento. Ringraziamo perciò l’amministrazione e il grande lavoro svolto dall’assessore Rodighiero per portare a compimento un nuovo taglio della TA.RI. dopo quello concesso lo scorso anno, agevolando le imprese locali che hanno vissuto in questi 16 mesi di pandemia notevoli difficoltà. Proprio nei giorni scorsi la Confcommercio provinciale aveva scritto una lettera a tutte le Amministrazioni chiedendo un abbattimento della Tariffa Rifiuti per sostenere quegli operatori che continuano a offrire un servizio distributivo di prossimità ai cittadini di ogni comunità locale. E Brendola ancora una volta ha risposto positivamente, andando ben oltre le aspettative, con un’esenzione che dà ossigeno alle nostre imprese”.

AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA