13 Maggio 2022 - 16.34

Al Rotary Club Palladio una lezione sul diritto internazionale umanitario

Lo scorso 20 aprile a Vicenza, presso la sede del Rotary Club Palladio, si è svolta una serata di approfondimento sul tema attualissimo della crisi russa-ucraina. Ospite del Rotary Club Palladio come relatrice sul tema della crisi russo-ucraina, in particolare con focus sul diritto internazionale umanitario, è stata Mary Bruttomesso, Presidente eletta RC Marco Polo Passport e invitata come Consigliere Qualificato Forze Armate. Il suo intervento, dal titolo: “Educare alla Pace e ai valori umanitari attraverso la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario”, si è posto in linea con la mission del Rotary, dato che i suoi soci hanno una lunga storia di promozione della Pace e di impegno per affrontare le cause alle basi dei conflitti nelle comunità di tutto il mondo. I progetti del Rotary, infatti, sostengono una formazione che promuove la comprensione e fornisce alle comunità le competenze necessarie per risolvere i conflitti. Dopo un excursus sul tema della pace nei vari secoli, Bruttomesso ha riflettuto e fatto riflettere i presenti sul Diritto Internazionale Umanitario. “Il Diritto Internazionale Umanitario non si occupa né delle ragioni né dei torti che hanno condotto al conflitto armato, né della legittimità o meno, dell’uso della forza – ha spiegato Bruttomesso – conoscere il Diritto Internazionale Umanitario aiuta a creare una maggiore coscienza umanitaria in tempo di pace e far comprendere i limiti della guerra sia alle Forze Armate che alla popolazione civile, le quali potranno comprendere quali protezioni devono essere loro garantite, quali azioni potranno o non potranno intraprendere, così da ridurre le loro sofferenze. Si impongono nuove norme internazionali per la protezione dei più vulnerabili: la strada verso la Pace è ancora molto lunga.”.

                                                       Consigliere Qualificato FF.AA.

In Diritto  Internazionale umanitario                                           (ex art. 6 del I Protocollo Addizionale alle Convenzioni di

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA