14 Dicembre 2017 - 17.50

VICENZA – In arrivo la 3° edizione di “Working Title Film Festival”

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Manca meno di un mese alla scadenza del bando di concorso internazionale per partecipare a Working Title Film Festival 3, che si terrà a Vicenza, nella nuova location del Teatro Comunale e a Exworks, dal 27 aprile al 1 maggio 2018. C’è tempo fino al 31 dicembre 2017 per iscrivere i film che raccontano il lavoro. Il bando è rivolto principalmente a registi under 35 e aperto a opere audiovisive di qualunque genere sul tema del lavoro, in tutte le sue forme. A questa sezione, dedicata ai mediometraggi e lungometraggi, si affianca una nuova sezione – ExtraWorks, dedicata alle forme audiovisive brevi, con particolare attenzione alla sperimentazione e ai nuovi linguaggi. Intanto i film premiati nella seconda edizione del festival stanno conoscendo importanti successi internazionali. De Hoeder / The Shepherd dell’olandese Joost van der Wiel è candidato agli Oscar Academy Awards nella categoria Short Documentary, a cui ha avuto accesso dopo la vittoria a It’s all True Film Festival, a San Paolo in Brasile. Nello stesso periodo De Hoeder si era aggiudicato il premio per il miglior cortometraggio a Working Title Film Festival 2, ritirato dal produttore Wout Conjin (Conijn Film). Il film documentario racconta la vita di un medico novantenne olandese che continua a esercitare la sua professione con passione, dedicandosi soprattutto alle persone anziane e emarginate e scontrandosi con la burocrazia. Working Title Film Festival nasce a Vicenza nel 2016 per dare spazio al meglio della produzione audiovisiva indipendente che racconta con sguardi e linguaggi originali il mondo del lavoro e i molteplici temi che con esso si intrecciano. L’obiettivo è dare visibilità alle opere audiovisive ai margini della distribuzione ufficiale e mainstream, al cinema emergente, creando una rete fra filmmaker indipendenti e pubblico. Il festival vuole portare uno sguardo contemporaneo sui nuovi modelli e condizioni del lavoro, evidenziando non solo gli aspetti negativi, legati alla precarietà, alla frammentazione e alla riduzione dei diritti, ma anche le possibilità creative.

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti