27 Gennaio 2022 - 16.50

Zaia e la damigiana: il perdonabile errore…

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

di Umberto Baldo

Chiunque abbia uno smartphone si è ormai assuefatto alla valanga di vignette, illustrazioni satiriche, foto taroccate, o veri e propri fotomontaggi, che arrivano sullo schermo tutti i giorni, a tutte le ore.
E’ un fenomeno dal quale è impossibile difendersi, perchè l’abbinata device- social media rappresenta lo strumento ideale per qualunque buontempone che, senza spendere un centesimo, voglia condividere immagini col buongiorno, il buon pomeriggio, la buonanotte, i sogni d’oro, vignette, barzellette, filmati, e chi più ne ha più ne metta.
Non c’è tema, non c’è argomento, che sfugga a questo fenomeno, e così in questi giorni si sprecano immagini come quella del Ministro Brunetta con il telefonino all’orecchio, di fronte ad una consolle dorata, e fra due corazzieri.
Ovvio l’obbiettivo di mettere in ridicolo Brunetta per la sua statura, e forse per ventilate ambizioni quirinalizie, confermato dalla frase in calce che recita “Ecco un sogno che si trasforma in realtà”.
Ma anche l’immagine di una bambina che urla “Alexa! Scegli il Presidente della Repubblica”.
O la foto di una carta di identità di una non identificata signora che risponde al cognome di Scheda ed al nome Bianca, con una didascalia che inneggia al nuovo Presidente.
Tutto ciò è figlio di questa nostra epoca iper-tecnologica, e finchè rimane nei circuiti dei social pazienza, ce ne faremo una ragione, e poi lo smartphone si può sempre spegnere.
Il problema è che, fortunatamente assai di rado, capita che un fotomontaggio possa trasformarsi in un incidente di percorso anche per quotidiani con una storia secolare come il Giornale di Vicenza.
Esattamente quello che è successo oggi 27 gennaio, quando è finito nell’edizione stampata un fotomontaggio che ritrae il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia a Montecitorio mentre deposita nell’urna- damigiana la scheda di votazione per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica.
Non oso immaginare la faccia del Direttore quando questa mattina avrà come di consueto sfogliato una copia del giornale.
Se stava bevendo un caffè forse gli sarà andato di traverso.
Inutile dire che, correttamente, la Redazione ha provveduto ad inserire nell’edizione on line una breve notizia con il titolo: Una foto pubblicata per errore”, in cui, dopo aver affermato che si è trattato di un errore che non ha giustificazioni, ci si scusa “con il Presidente del Veneto, con i lettori e con l’autrice del servizio, Roberta Labruna, che non ha alcuna responsabilità per la pubblicazione di una foto che non sarebbe mai dovuta arrivare in pagina”.
Ritengo che sarebbe inutile ed ingeneroso infierire su un quotidiano come Il Giornale di Vicenza per l’incidente di percorso di una foto taroccata inspiegabilmente finita nell’edizione cartacea.
Forse, se non ci fossero state la smentita e le scuse, nessuno a parte Luca Zaia, si sarebbe potuto accorgere che la foto pubblicata era un fotomontaggio.
E proprio per questo, a mio avviso, vanno apprezzate la trasparenza e l’onestà della Redazione.
Chapeau!
Umberto Baldo

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA