27 Gennaio 2022 - 9.59

VICENTINO – Schiaffi, pugni, calci, sigarette spente sul corpo dell’ex compagna: uomo denunciato con divieto di avvicinamento

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Nei giorni scorsi, i finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno notificato un’ordinanza contenente il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla parte offesa e di comunicazione, nei confronti di un soggetto residente a Lusiana Conco (VI), indagato per i reati di maltrattamento contro conviventi, atti persecutori (stalking) e lesione personale. In particolare, la già compagna convivente dell’indagato ha presentato, nell’ultimo anno, cinque denunce/querele presso vari uffici delle Forze di Polizia, delle quali l’ultima presso la Compagnia Guardia di Finanza di Schio (che aveva all’uopo attivato la procedura del “codice rosso”, con trasmissione urgente della notizia di reato alla competente A.G.), con le quali descriveva numerosi episodi di violenza subiti senza soluzione di continuità dal luglio 2019 al dicembre 2021, anche successivamente alla rottura della relazione sentimentale.

La donna ha lamentato i continui soprusi e atti di violenza del compagno: l’avrebbe più volte schiaffeggiata al volto, afferrata per i capelli, tirato pugni sul viso e sulla schiena e calci nello stomaco, spento una sigaretta sull’avambraccio e appoggiato un coltello sul collo, nonché abbandonata in mezzo alla strada.

In un caso, dopo aver gettato i bagagli della donna dall’auto, le aveva bloccato la testa sul selciato premendole la schiena con un piede, e rompendo il suo cellulare quando lei aveva provato a riprendere la scena; aveva, infine, distrutto l’arredamento del negozio dove la stessa lavorava e si era appropriato di un furgone di sua proprietà. Il tutto, accompagnato da continue minacce di morte, veicolate a voce o tramite messaggi, alla parte offesa e alla di lei sorella, residente in Marocco, e da pressanti pedinamenti, allorquando la compagna aveva deciso di trovare riparo a casa di un amico. In due occasioni, la stessa aveva dovuto persino recarsi al pronto soccorso, ricevendo rispettivamente 12 e 6 giorni di prognosi per trauma cranico, contusione cervicale, dorso-lombare ed emicostato sinistro, contusione a mani e ginocchia. Uno degli episodi di violenza scaturiva dall’acclarata impossibilità, in capo alla persona offesa, di rimettere una querela sporta in precedenza per gli episodi di violenza, attesa la circostanza che tale remissione è possibile solo in sede giudiziaria (innanzi ad un Giudice, e non presso gli uffici di Polizia). Su richiesta del P.M. presso la Procura berica, dunque, che ha coordinato le indagini della Compagnia di Schio, il G.I.P. presso il Tribunale di Vicenza ha emesso apposita ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati per dimora o lavoro dalla parte offesa, nonché divieto di comunicare, tramite qualsiasi mezzo, con la ex compagna e la sorella di quest’ultima.

Il provvedimento è stato notificato all’indagato, alla parte offesa, nonché, per i profili in materia di Pubblica Sicurezza, al Prefetto e al Questore di Vicenza. Si rappresenta che la misura è stata eseguita nella fase dell’indagine preliminare e che, per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna. Il comunicato è stato autorizzato alla divulgazione dall’Autorità Giudiziaria competente ricorrendo motivi di pubblico interesse all’opinione pubblica.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA