25 Novembre 2021 - 9.48

Un drago emerge dai boschi del Vaia: ecco l’opera sui luoghi della tempesta!

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Un drago è spuntato dai boschi del Vaia, distrutti dalla tempesta dell’ottobre del 2018. Non si tratta ovviamente di un mostro sputafuoco, ma di un’opera in legno realizzata dallo scultore veneto Marco Martalar, che ha così voluto ricordare il terribile evento che distrusse milioni di alberi sulle montagne del Triveneto, valorizzando allo stesso tempo l’Avez del Prinzep.

L’opera è stata interamente realizzata con scarti di alberi abbattuti dalla furia della tempesta e per realizzarlo sono servite 3 mila viti e circa 2 mila scarti di arbusti. Martalar ha lavorato al drago per oltre un mese, creando una statua alta sei metri e lunga sette. La tecnica utilizzata prevede la creazione di uno scheletro interno in legno su cui viene poi fissato il materiale di recupero. L’opera muterà nel tempo fino a quando il drago non si decomporrà.

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
AMCPS COMUNI-CHIAMO
AMCPS COMUNI-CHIAMO
AMCPS COMUNI-CHIAMO
AIM AMBIENTE N VERDE
AMCPS COMUNICH
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

AMCPS COMUNI-CHIAMO
AMCPS COMUNI-CHIAMO
AMCPS COMUNI-CHIAMO
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA