25 Gennaio 2022 - 11.29

I sapori delle “Terre Vulcaniche” in un menù invernale

Con un “Menu dei sapori d’inverno”, riparte la rassegna gastronomica de “I Ristoratori delle Terre Vulcaniche”, organizzata con il supporto di Confcommercio Vicenza e la collaborazione del Consorzio tutela Vini Doc di Gambellara. Protagonisti, 4 locali che si fanno ambasciatori di un territorio – tra Montebello Vicentino, Montorso Vicentino fino a Crespadoro, dove le tracce dell’antica attività vulcanica ancora si possono vedere nelle splendide colline dei dintorni e assaggiare nelle note minerali dei vini prodotti con l’uva locale per eccellenza, la garganega. Un territorio ricco anche di tante tipicità che gli chef dei ristoranti aderenti al gruppo hanno tradotto, appunto, in un menu comune che si potrà trovare disponibile nei prossimi giorni all’Albergo Ristorante Giulietta e Romeo di Montorso Vicentino, all’Hotel Ristorante Fracanzana di Montebello Vicentino, al Ristorante La Marescialla di Montebello Vicentino e al Ristorante La Meridiana di Crespadoro. Qui fino a fine febbraio si potrà gustare un antipasto come il “Flan di broccolo fiolaro con crema di Monte Faldo (pregiato formaggio della zona); come primo piatto i “Bigoli all’anitra con il tartufo dell’alta Valle del Chiampo”; per secondo il “Petto di faraona alle castagne” (di queste ultime è famosa in zona la produzione di Durlo) e infine come dolce lo Zabaione al Recioto, vino da dessert autentico testimonial dell’area.

Il menu invernale sarà solo la prima tappa di un viaggio gastronomico che vedrà “I Ristoratori delle Terre Vulcaniche” di Confcommercio Vicenza impegnati per tutto il 2022. I locali proporranno infatti, per ogni stagione, speciali menu degustazione nei quali ogni chef declinerà, secondo il proprio stile di cucina, le tipicità del territorio. La buona tavola diventa dunque una chiave di volta per valorizzare turisticamente un’area dove i tanti appassionati di enogastronomia possono trovare l’opportunità di conoscere e apprezzare una produzione vinicola d’eccellenza, assieme ad una ristorazione di qualità e a risorse storiche e ambientali ottime per un turismo slow, immerso nella natura.

Così, dopo il menu invernale, a marzo-aprile nei quattro ristoranti del gruppo si potranno gustare piatti a base di Capretto Bianco della zona, che già ai tempi della Serenissima Repubblica era una specialità degna della mensa dei dogi. Tra maggio e giugno ecco arrivare in tavola la Trota Iridea dell’Alta Valle del Chiampo, con il suo sapore delicato che ne fa un prodotto particolarmente ricercato dai buongustai. I profumi della vendemmia saranno invece “in scena” nel periodo settembre-ottobre, quando arriva a maturazione l’uva Garganega, varietà autoctona regina indiscussa nei vini delle Doc Soave e Gambellara. Al Gruppo “I Ristoratori delle Terra Vulcaniche” il compito di esaltarne gli aromi in piatti inediti, dove la Garganega diventa l’ingrediente principale, oppure ottima comprimaria. Per novembre e dicembre i ristoratori del gruppo hanno scelto il Tartufo dell’Alta Valle del Chiampo da un lato e il Formaggio di Monte Faldo dall’altro per rappresentare, nei loro piatti, due caratteristiche della zona, che nelle alte valli è ricca di prati e zone boschive. Cinque grandi prodotti, dunque, per quattro ristoranti che hanno deciso di fare della tavola un’occasione di conoscenza di questi splendidi luoghi.

Queste settimane, poi, sono davvero ricche per gli appassionati della cucina del territorio vicentino. È infatti ancora in corso la rassegna “A tavola con il Broccolo Fiolaro di Creazzo”, con sette locali e una gastronomia che propongono speciali menu caratterizzati da questo straordinario prodotto e una cena tutta dedicata al broccolo in programma alla Trattoria Cortese di Creazzo il 28 gennaio. E continua anche la rassegna “Ranpussolo e dintorni”, che vede impegnati i Ristoratori Confcommercio di Villaga a valorizzare il prelibato ortaggio con piatti a tema in ognuno dei sette locali aderenti all’iniziativa e una speciale serata in programma venerdì 4 febbraio alla Trattoria Sabrina di Villaga.

Maggiori informazioni su tutte le iniziative dei Ristoratori Confcommercio sul portale della cucina vicentina www.ristoratoridivicenza.it.

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA