19 aprile 2017 - 15.44

VICENZA – Riqualificate e messe in sicurezza 12 scuole

Per rimanere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e provincia iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

VICENZA – Si stanno concludendo in questi giorni gli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza di 12 edifici scolastici della città nell’ambito del progetto partecipativo 2015.

I lavori, oggetto questa mattina del sopralluogo alla scuola secondaria di primo grado “D. Carta” da parte dell’assessore Cristina Balbi e dell’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova, sono stati realizzati a cura dell’assessorato alla cura urbana in condivisione con l’assessorato alla formazione e l’assessorato alla partecipazione. Erano presenti anche la consigliera comunale Lorenza Rizzini, la coordinatrice dei dirigenti scolastici cittadini Luisa Basso, la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo 1 Anna Emanuela Vicari, alcuni insegnanti e rappresentanti del comitato genitori.

Nel primo anno di avvio del progetto, considerato sperimentale, si è deciso di destinare l’intera somma, pari a 300 mila euro, alle scuole. L’amministrazione comunale ha, infatti, incontrato i dirigenti scolastici e i comitati genitori che hanno presentato proposte e, in alcuni casi, costruito dei veri propri progetti per risolvere le problematiche più diverse dando risposte a richieste che non potevano essere inserite nelle manutenzioni straordinarie standard, tra cui l’elenco degli interventi in 12 scuole, successivamente approvato dalla giunta comunale. L’investimento è andato ad integrare la somma di 1 milione 100 mila euro circa che annualmente viene stanziata per lavori ai 74 edifici scolastici della città e che corrisponde al 20-25% del bilancio comunale annuale.

Gli interventi, per un importo complessivo, al netto di IVA, di 190.470,40 euro, sono iniziati il 15 dicembre 2016.

“Presentiamo oggi la conclusione di un unico cantiere che ha interessato 12 scuole della città – ha dichiarato l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi – Abbiamo deciso, infatti, di investire il primo stanziamento del bilancio partecipativo 2015 nel patrimonio dell’edilizia scolastica coinvolgendo i dirigenti scolastici e i comitati genitori delle varie scuole: questi ultimi si stanno dimostrando sempre di più il vero motore di aggregazione dei quartieri visto che è proprio da loro che partono le iniziative. I lavori sono, quindi, iniziati a dicembre 2016, con uno slittamento rispetto al termine originariamente previsto dal momento che nel frattempo è cambiata la normativa del codice degli appalti, e sono quasi tutti ultimati. Restano da fare gli interventi di resinatura delle piste di atletica, salto in lungo e campo polivalente e alcuni lavori aggiuntivi che è stato possibile programmare utilizzando i ribassi d’asta”.

“Questa amministrazione ha sempre avuto un’attenzione particolare verso le scuole e lo ha dimostrato anche in occasione del primo bilancio partecipativo – ha aggiunto l’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova – Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto grazie al coinvolgimento dei soggetti che vivono la scuola in prima persona, quali i comitati genitori e gli insegnanti. Riteniamo che la loro sinergia con l’amministrazione sia un esempio molto importante di partecipazione visto che obiettivo del bilancio partecipativo è proprio il fatto che i cittadini siano non solo presenti ma anche attivi all’interno della comunità in cui vivono”.

I lavori hanno riguardato, innanzitutto, la scuola secondaria di primo grado D. Carta, in via Carta. dove è stata installata una piattaforma elevatrice per i ragazzi con disabilità, con le relative opere murarie ed elettriche, che collega i quattro livelli dell’edificio.

Alla scuola secondaria di primo grado G. Ghirotti, in via Lago di Levico, e alla scuola secondaria di primo grado O. Calderari, in via Legione Antonini è stata effettuata, invece, la manutenzione straordinaria dell’area verde situata attorno agli edifici, mentre alla scuola secondaria di primo grado Bortolan, in via Piovene, sono state risanate le cornici esterne in calcestruzzo.

Alla scuola primaria Zecchetto, in via Corelli, sono state installate due nuove pensiline e riqualificati i servizi igienici sopra il locale destinato alla cucina.

Alla scuola dell’infanzia San Francesco, in via Turra, sono stati realizzati interventi di adeguamento alla normativa in materia di sicurezza dell’edificio e piccole opere di manutenzione straordinaria.

Alla scuola secondaria di primo grado Maffei, in contra’ Santa Caterina, sono stati sistemati il piazzale e gli accessi all’edficio, con il rifacimento del cancello dell’ingresso principale e la dotazione di un sistema di allarme per le uscite di sicurezza al livello inferiore.

Alla scuola secondaria di primo grado Ambrosoli, in via Bellini, sono stati eseguiti interventi di manutenzione straordinaria per ricavare il locale filtro/portineria in modo da gestire meglio le attività scolastiche.

Alla scuola primaria Don A. Magrini, in strada Settecà, sono stati ricavati nuovi bagni e un nuovo ingresso, mentre alla scuola primaria V. Da Feltre, in contra’ Burci, si è provveduto alla riqualificazione alle aree esterne dell’edificio scolastico.

Verranno ultimati, entro fine aprile, i lavori di finitura delle pavimentazioni delle piste di atletica, salto in lungo e campo polivalente alla scuola secondaria di primo grado G. Ghirotti, in via Lago di Levico, e il rifacimento della pista e pedana del salto in lungo alla scuola secondaria di primo grado Trissino, in via Prati, e alla scuola secondaria di primo grado Scamozzi, in via Einaudi. Gli interventi sono stati oggetto di migliorie, in quanto si è optato per un materiale più performante e di qualità superiore a quello previsto in progetto e che necessita di una temperatura di posa non inferiore ai 12-14 gradi.

In corso d’opera, su richiesta di alcuni dirigenti scolastici, è emersa l’esigenza di realizzare alcuni interventi aggiuntivi, attualmente in fase di avvio.

Si tratta, per quanto riguarda la scuola Scamozzi, della sistemazione dell’area antistante l’ingresso della palestra, mentre alla scuola Carta si provvederà al risanamento della parete esterna del bagno al secondo piano, alla sostituzione della porta blindata dell’aula informatica e allo smontaggio del montascala non più funzionante.

Alla scuola Magrini sarà realizzato il vialetto d’accesso antistante al nuovo cancello, mentre alla scuola Da Feltre sarà eseguito un intervento di pulizia e ripristino della rete di smaltimento delle acque meteoriche del cortile esterno.

Nel cortile esterno della scuola Maffei, infine, verranno rimosse alcune ceppaie e ampliata la parte asfaltata.

Per rimanere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e provincia iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
VILLA CANAL GELOSI AIM MI RIFIUTO AIM PARCHEGGI CPV TEATRO COMUNALE VICENZA COSATIPORTO

Potrebbe interessarti anche:

AIM MI RIFIUTO AIM PARCHEGGI VILLA CANAL ULLS8 TEATRO COMUNALE VICENZA GELOSI CPV COSATIPORTO