17 Luglio 2019 - 14.10

Il nuovo Piano delle aree pubbliche traccia la fotografia dei mercati in città

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA


La giunta comunale ha dato il via libera oggi la delibera relativa alle “Modifiche al piano delle aree pubbliche destinate ai mercati cittadini centrali e rionali” che dovrà essere ora discussa in consiglio comunale. Il piano è lo strumento con il quale si individuano l’ubicazione e le tipologie dei mercati che si svolgono nel territorio comunale, come previsto dalla legge regionale che disciplina la materia.
Il Comune di Vicenza ha approvato il primo Piano delle aree pubbliche, che comprendeva anche le fiere, nel 2002 con successive modifiche nel 2003 e nel 2012. Da allora non è più stato effettuato alcun aggiornamento.
“Quello licenziato oggi dalla giunta è un atto necessario per provvedere nel 2020 al rinnovo delle concessioni in scadenza – spiega l’assessore al commercio e attività produttive Silvio Giovine -. Il piano delle aree destinate a mercato, in centro e nei quartieri, con le tipologie merceologiche proposte, che ora dovrà essere approvato dal consiglio, traccia la fotografia dell’attuale organizzazione a seguito delle modifiche introdotte negli ultimi anni. Si tratta di un atto di responsabilità nei confronti degli ambulanti che possono ora trovare definito nero su bianco quanto stabilito e concordato. Naturalmente prima di confermare il contenuto sono stati organizzati incontri con i rappresentanti delle associazioni di categoria insieme alla polizia locale, in modo da essere tutti allineati. D’altro canto il piano è un obbligo previsto dalla Regione Veneto a cui finalmente ottemperiamo. Ricordo che il Piano presentato oggi, a differenza del precedente, non comprende le fiere, per le quali ho intenzione di intervenire con una completa riorganizzazione”.
Infine Giovine aggiunge: “Trovo incredibile che la precedente amministrazione non abbia definito questo provvedimento nonostante dall’ultimo piano del 2012 diverse aree abbiano visto delle modifiche significative”.

Il Piano delle aree pubbliche prevede la soppressione di posteggi e l’inserimento di merceologie specifiche in alcuni mercati.
Tra le modifiche introdotte negli ultimi anni e ratificate dalla delibera vi è il trasferimento di alcuni posteggi da piazza Biade, così alleggerita in occasione dei lavori al sottostante salone Pasubio, a piazza Duomo, ricongiunta con un nuovo percorso contra’ Garibaldi.
Inoltre i nove operatori commerciali di prodotti alimentari di piazzale del Mutilato sono stati trasferiti in piazza San Lorenzo. In questo modo il mercato è stato avvicinato a corso Fogazzaro, animando così anche questa zona della città.
Nei mercati rionali sono stati eliminati numerosi posteggi, per esempio a San Pio X e a Villaggio del Sole, per la scarsa attrattiva commerciale. E’ stata infine inserita qualche categoria merceologica  per far crescere l’offerta e attrarre clienti ed  è stato introdotto il mercato a Maddalene.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti