18 Maggio 2022 - 16.14

VICENZA – TUTTO PRONTO PER LA Run4Hope (VIDEO)

Sarà Vicenza la città di partenza e arrivo dell’edizione 2022 della staffetta veneta della solidarietà Run4Hope Massigen a sostegno dell’Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma (Ail).

L’iniziativa si terrà da sabato 21, con start alle 11 da piazza San Lorenzo, a domenica 29 maggio con l’evento di running stracittadino la “Corri X Vicenza, speciale Run4Hope; numerose le tappe in programma, tra cui Bassano del Grappa, Verona, Feltre, Belluno, Treviso, Jesolo, Venezia, Chioggia, Padova, e molte altre.

A darne l’annuncio questa mattina, nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino, sono stati Francesco Rucco, sindaco e presidente della Provincia di Vicenza; Matteo Celebron, vicesindaco con delega allo sport; Massimo Giammetta, presidente Run4Hope Onlus; Stefano Stanzial, consigliere Fidal Veneto area running; Maria Pia Valpiana, vicepresidente sezione AIL Vicenza; Orlando Pizzolato, plurivincitore della New York City Marathon, membro del direttivo di Run4Hope; il colonnello Marco Simonini, Sottocapo di Stato Maggiore Operativo del Comfoter di Supporto di Verona, Esercito Italiano.

“Un saluto e un ringraziamento particolare agli organizzatori per questa preziosa iniziativa che vede tantissimi protagonisti mossi da uno stesso obiettivo: raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma (Ail) e dei pazienti ucraini affetti da tumori del sangue– ha precisato il sindaco Francesco Rucco –. Invito tutti gli appassionati ad aderire alla Run4Hope che prenderà il via sabato 21 alle 11 da Vicenza e, precisamente, da piazza San Lorenzo, per tornarci domenica 29, toccando tante città del Veneto. Ogni donazione, piccola o grande, sarà fondamentale per sostenere chi è meno fortunato di noi”.

“Presentiamo, oggi, con orgoglio la seconda edizione di un evento che nasce a Vicenza – ha spiegato il vicesindaco con delega allo sport Matteo Celebron –. Un grazie a nome della città agli ideatori di questo progetto sportivo dal cuore benefico che lancia un duplice messaggio: prendersi cura della propria salute grazie all’attività sportiva e donare qualcosa agli altri, a partire dal proprio tempo”.

“L’Esercito, da sempre a fianco dei cittadini – ha dichiarato il colonnello Marco Simonini, Sottocapo di Stato Maggiore Operativo del Comfoter di Supporto di Verona, Esercito Italiano –, attraverso il suo prestigioso patrocinio ha riconosciuto l’importanza nazionale dell’iniziativa, soprattutto per il suo fine benefico. Aiutando la ricerca, infatti, è possibile dare una speranza alle persone affette da queste terribili malattie. Non solo l’Esercito collaborerà all’organizzazione di questa importantissima manifestazione podistica in tutta Italia con i reparti delle Forze operative ma ha esteso anche la partecipazione a tutti i militari effettivi, condividendone pienamente i valori sottesi: il coraggio, la preparazione professionale, il senso del dovere, la responsabilità, la tenacia, lo spirito di corpo e l’abnegazione”.

L’evento, promosso dalla onlus vicentina Run4Hope Italia, ha il patrocinio, tra i tanti enti, del Comune di Vicenza, del CONI, della Fidal, della Fitri, dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Fondazione Lions International, del CSIFIASPAICSAIC, di Unioncamere nazionale e veneto, della Camera di Commercio di Vicenza, della Regione del Veneto e di vari Enti di Promozione Sportiva, oltre che di molte Regioni, Province e Comuni e ha nel contesto Fidal (Federazione, Comitati Territoriali, Affiliate e Tesserati) il primo bacino di riferimento.

Si tratta di un’iniziativa articolata su staffette regionali che si svolgono in contemporanea in tutta Italia, che mira a mettere in movimento migliaia di persone, da nord a sud. I partecipanti non avranno confronti cronometrici o agonistici quanto piuttosto l’obiettivo di promuovere e sostenere la ricerca contro leucemie, linfomi e mieloma promossa da AIL e per sostenere le sezioni territoriali impegnate per i pazienti provenienti dall’Ucraina.

Ogni passo di corsa e ogni donazione, piccola o grande che sia, sarà fondamentale per sostenere i due enti beneficiari, nel nome dello sport e della solidarietà. L’evento è destinato a riunire il mondo running italiano che proprio nel 2021, con la prima edizione della Run4Hope, aveva trovato una prima dimensione collettiva dopo i lunghi mesi di blocco dettati dalla pandemia Covid-19.

Si corre al fianco di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro nel 2021 e nel 2023 e di AIL nel 2022 e nel 2024: una staffetta nella staffetta per contraddistinguere a cavallo tra i Giochi olimpici di Tokyo 2020 e Parigi 2024.

La staffetta veneta: si partirà da Vicenza sabato 21 maggio per tornarvi il 29 con il CorriXVicenza

La staffetta veneta ha come città di arrivo e partenza Vicenza, sede della Run4Hope Italia Onlus, promotrice dell’intero progetto.

Sabato 21, con partenza alle 11 da piazza San Lorenzo a Vicenza, si correrà fino a Verona con arrivo in piazza Bra, per poi proseguire domenica 22 maggio da Monteforte d’Alpone verso nord, via Bolca, Altissimo, Malo, Thiene e Marostica fino ad arrivare a Bassano del Grappa (Ponte degli Alpini).

Lunedì 23 maggio si ripartirà in direzione Feltre e Belluno, mentre martedì 24 maggio si scenderà verso Treviso.

Mercoledì 25 maggio da Treviso si raggiungerà Jesolo percorrendo la laguna per giungere in Piazza San Marco a Venezia.

Giovedì 26 maggio si ripartirà da Mestre, per raggiungere Chioggia e Padova con il passaggio in Prato della Valle nel contesto delle edizioni speciali della “Corri x Padova”.

Dalla città del Santo venerdì 27 maggio si raggiungerà Rovigo, attraverso Abano e Monselice.

Sabato 28 maggio lo scenario sarà l’intermezzo tra i Colli Euganei e quelli Berici da Este per arrivare a Camisano Vicentino.

Si tornerà domenica 29 maggio nella città del Palladio dove si sta programmando un evento di running stracittadino la “Corri X Vicenza, speciale Run4Hope” per accogliere il testimone di ritorno consentendo la partecipazione a tutti i podisti berici.

Saranno 44 le associazioni sportive venete con almeno 2000 podisti coinvolti a consentire di coprire il percorso. Tra i runners anche alcuni gruppi formati nel contesto dei reparti dell’Esercito Italiano di Verona, Treviso, Motta di Livenza e Padova.

Le modalità di partecipazione per associazioni, gruppi e singoli

Singoli runners, podisti di ogni genere, associazioni sportive, gruppi aziendali e spontanei saranno coinvolti in un entusiasmante Giro d’Italia che farà viaggiare il testimone Run4Hope Italia nella propria regione.

I runners porteranno un messaggio di solidarietà e di speranza impegnandosi nelle donazioni a sostegno di Ail, anche tramite il portale Rete del Dono che permetterà di coinvolgere amici e conoscenti nella raccolta.

I singoli runners possono iscriversi anche sul sito enternow.it e partecipare in modalità virtual, tenendo traccia del percorso tramite l’app TDS.

Per associazioni e gruppi si privilegia la partecipazione alla staffetta nella propria zona di riferimento, sincronizzando orari e luoghi per il passaggio del testimone tra chi precede e chi segue. È possibile iscriversi nell’apposita sezione del sito di Run4Hope, Corri con noi → Associazioni, aziende, gruppi.

singoli hanno l’opportunità di partecipare in modalità virtual grazie alla partnership con TDS nell’arco delle dieci giornate di Run4Hope Massigen 2022 scegliendo di percorrere 5, 10 o 20 chilometri. Potranno anche aggregarsi ai gruppi partecipanti della loro zona, compatibilmente con il programma della staffetta. Gli interessati si possono iscrivere sul sito www.run4hope.it, sezione Corri con noi → Singoli.

L’edizione 2022: si correrà per AIL contro Leucemie, Linfomi e Mieloma e per i pazienti ucraini

Le donazioni dei runners a favore di Ail sosterranno anche i progetti promossi a beneficio dei pazienti ucraini affetti da tumori del sangue accolti in Italia che saranno assistiti sul territorio dalle sezioni provinciali dell’associazione.

Le staffette Run4Hope Massigen 2022 (articolate su ogni regione con alcune declinazioni provinciali) vedranno la partenza in contemporanea alle 11 di sabato 21 maggio tendenzialmente dai capoluoghi regionali.

Nei giorni successivi il testimone girerà di città in città in base ai cronoprogrammi regionali definiti con i referenti territoriali attraverso tappe giornaliere che indicativamente andranno dai 50 ai 100 km.

Le ultime tappe si svolgeranno domenica 29 maggio con l’arrivo, sempre in contemporanea, alle 11.

Il dettaglio dei percorsi e le modalità di iscrizioni per gruppi e singoli sono reperibili sul sito www.run4hope.it sezioni “corri con noi” e “la staffetta”, con indicazioni delle tappe giornaliere e le mappe dettagliate.

Le staffette regionali: a Roma tappa inaugurale dal Campidoglio a Piazza San Pietro

Il testimone della Run4Hope Massigen 2022 passerà di mano in mano in tutto il territorio italiano grazie alle oltre 400 associazioni sportive iscritte, ai reparti dell’Esercito Italiano dell’Aeronautica Militare e a numerosi runners iscritti singolarmente.

Decisamente suggestiva la staffetta inaugurale prevista a Roma che collegherà il Campidoglio con piazza San Pietro, grazie alla disponibilità del Comune di Roma e con i runners dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, dell’Athletica Vaticana e della Podistica Solidarietà impegnati nella corsa.

Tra i molti luoghi di rilevante interesse si attraverseranno scenari unici, come per esempio la Valle dei Templi in Sicilia, il Foro Italico a Palermo, Piazza del Plebiscito a Napoli; Piazza Duomo a Firenze nel contesto della 100km del Passatore, Piazza San Carlo a Torino, Piazza Unità d’Italia a Trieste, l’Arena Civica a Milano, Porto Antico a Genova, Piazza Bra a Verona, Piazza San Marco a Venezia, lo Stadio Dall’Ara a Bologna, MateraAssisiBari, Piazza del Popolo a Pesaro, gli uliveti del Gargano in Puglia, la Valle di Comacchio in Emilia e la costa frastagliata della Sardegna.

Ecco le località di partenza (21/5 h. 11) e arrivo (29/5) della staffette: Abruzzo, L’Aquila (p/a); Basilicata, Potenza (p) – Policoro (a); Calabria, Morano Calabro (p) – Reggio Calabria (a); Campania, Napoli (p/a); Emilia Romagna, Bologna (p) – Piacenza (a); Friuli Venezia Giulia, Muggia (p) – Trieste (a); Lazio: eventi di partenza a Roma, Viterbo, Frosinone e Sabaudia con sviluppi indipendenti; Lombardia, Milano (p/a); Marche: Pergola, Camerino/Castelraimondo, Ascoli Piceno (p) – Ancona (a); Piemonte: Torino (p/a); Puglia: Spongano, Cagnano Varano e Gravina (p) – Bari (a); Sardegna: Cagliari (p), Sassari (a); Sicilia: Palermo (p) – Messina (a); Toscana, Firenze (p/a); Trentino Alto Adige, Bolzano (p); Riva del Garda (p), Borgo Valsugana; Trento (a); Umbria: Foligno (p/a); Valle d’Aosta: Aosta (p) e Pont Saint Martin (a); Veneto: Vicenza (p/a).

L’Esercito Italiano e l’Aeronautica militare patrocinano la Run4Hope Massigen 2022

L’Esercito Italiano e l’Aeronautica Militare hanno concesso il loro patrocinio alla Run4Hope Massigen 2022 evidenziando l’importanza nazionale dell’iniziativa, grazie allo scopo solidale delle staffette regionali che di mano in mano trasporteranno il testimone, messaggio di altruismo e di impegno di AIL. Valori pienamente condivisi dalle grandi famiglie dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare che fanno del coraggio, della preparazione professionale, del senso del dovere, della responsabilità, della tenacia, dello spirito di corpo e dell’abnegazione, i principi cardine su cui si fonda e a cui ogni militare si ispira quotidianamente.

La sostenibilità del progetto grazie ai partners

Run4Hope Italia Onlus, promotrice dell’evento, ha scelto di gestire in proprio i costi organizzativi e di promozione per favorire il collegamento diretto tra donatori e ricevente (runners/AIL).

Per questo motivo va particolarmente elogiato il ruolo dei sostenitori privati a partire del main sponsor Massigen, e a LöwengrubeGruppo CecchinAIM AGSMBanca delle Terre VeneteCemesAutovega e Veneto Gas&Power. Partners che consentono quindi la sostenibilità economica del progetto per assicurare il passaggio delle donazioni dei podisti direttamente ad AIL. Coinvolti nelle partnership CorrereTDSHassel Comunicazione.

AIL – l’ente beneficiario delle donazioni dei runners per il 2022

L’AIL è impegnata da oltre 50 anni nel promuovere e sostenere la ricerca scientifica nel campo delle leucemie, mettere in atto l’assistenza sanitaria necessaria a migliorare la qualità della vita dei malati e dei loro famigliari, e nel sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le malattie ematologiche. Attualmente l’AIL si articola in 82 sezioni provinciali distribuite su tutto il territorio nazionale.

Il successo del 2021: oltre 62.000 euro per la Fondazione AIRC con centinaia di associazioni

La prima edizione, svoltasi nel maggio 2021 a favore della Fondazione AIRC, ha rappresentato un enorme successo. In totale sono stati percorsi circa 6.000 chilometri. Il testimone di Run4Hope ha attraversato quindi 19 regioni e grazie alle 153 tappe previste sono state coinvolte 173 città delle principali città d’Italia e migliaia di piccoli paesi di provincia, che rappresentano le tradizioni, la cultura e la bellezza turistica del nostro Paese. Sono state oltre 400 le società sportive e i gruppi, per più di 3.000 runners iscritti, inclusi gli 80 che si sono iscritti individualmente. Oltre 62.000 euro il monte donazioni raggiunto dai runners, che sono stati destinati interamente alla ricerca contro i tumori infantili.

CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA