13 Giugno 2019 - 14.52

Piccoli registi crescono… per promuovere la lettura dei libri



Lettura e creatività digitale sembrano due termini antinomici: ma se il libro, così come tradizionalmente inteso, si trasforma in oggetto “vivente”, allora la sfida di avvicinare alla lettura la generazione dei nativi digitali può essere vinta.

È questo l’obiettivo del progetto The living book – Augmenting Reading for Life (Il libro vivente – Lettura aumentata per la vita), di cui il Comune di Vicenza è partner responsabile della comunicazione, co-finanziato dal programma dell’Unione Europea Erasmus+ e destinato a studenti dai 9 ai 15 anni di età.

Dal 2017, il progetto coinvolge un gruppo di insegnanti delle scuole locali (e le rispettive classi) nella promozione e formazione in materia di lettura aumentata, attraverso corsi inseriti nel Piano dell’Offerta Formativa Territoriale (POFT), tenuti dalle docenti incaricate dal Comune di Vicenza per The Living Book, Giovanna Cristofoli e Anna Nardi e, non ultimo, il corso di booktrailer per i ragazzi, tenuto dai docenti Giulia Grotto e Antonio Seganfredo.
Martedì 27 maggio, all’Istituto “A. Da Schio” di Vicenza si sono svolti un seminario e la live booktrailer competition con la partecipazione di gruppi di  alunni delle scuole secondarie di primo grado di Torri di Quartesolo e della “F. Muttoni” di Vicenza che hanno realizzato dei videoclip per pubblicizzare i libri nella piattaforma di progetto “Living Library” (http://thelivinglibrary.eu/ ),  realizzata dalla società Gryd Ltd di Birmingham. Sono risultati vincitori, per la scuola di Torri di Quartesolo, il gruppo composto da Emma Baratto, Filippo Bellino, Matteo De Maria e Marco Muraro (booktrailer del libro “Olga di carta” di Elisabetta Gnone); per la scuola Muttoni, il gruppo di Luca Brero, Tommaso Cazzola, Matteo Poncato e Riccardo Spanevello (booktrailer di “Pax” di Sarah Pennypacker). I book trailer avranno massima diffusione anche a livello locale.

Il progetto offre agli studenti e agli insegnanti strumenti online pronti per l’uso per aumentare l’esperienza di lettura con contenuti multimediali, anche tramite i gruppi di lettura e la lettura condivisa. I libri promossi e discussi nella piattaforma sono arricchiti da contenuti curati e creati da studenti e insegnanti provenienti da  Nicosia (Cipro), Vila Nova de Paiva (Portogallo), Vaslui (Romania), Tartu (Estonia), con la supervisione dell’Università europea di Cipro, e del Forum del Libro, coordinato, a livello vicentino, da Loredana Perego. Il progetto si concluderà a fine agosto di quest’anno e ha visto la realizzazione di linee guida per la lettura aumentata, pacchetti di lezioni pratiche, corsi di formazione per insegnanti e genitori, newsletter, seminari ed eventi di comunicazione, scambi scolastici.                   
Il secondo appuntamento locale di “The Living Book” si è svolto venerdì 31 maggio alla scuola secondaria di primo grado “F. Muttoni”. Si intitola “A scuola senza zaino”, si è svolto nell’ambito della campagna nazionale “Il maggio dei libri – Leggere fa crescere” e prevede diverse iniziative legate alla lettura: lo spettacolo lettura “Quello che dovete sapere di me” a cura delle classi terze e “Leggere insieme”, a cura di tutte le classi, con premiazione delle migliori opere.


La conferenza finale internazionale di “The Living Book”, organizzata dal Forum del Libro,  si è svolta invece il 6 e 7 giugno nell’Aula Volpi dell’Università di Roma Tre e vedrà la partecipazione dei partner europei di progetto e di una rappresentanza vicentina, nonché di insegnanti, bibliotecari e operatori culturali da tutta Italia.

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti