29 Dicembre 2019 - 20.18

Andos Ovest Vicentino premiato come Associazione dell’anno

Il Comitato ANDOS (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) Ovest Vicentino è stato eletto associazione dell’anno 2019 per la provincia di Vicenza. Il prestigioso riconoscimento è stato conferito dal Centro di Servizio per il Volontariato, in occasione della Giornata Internazionale del Volontario celebrata nel Tempio di San Lorenzo a Vicenza.

Questa la motivazione che ha portato volontari e cittadini a segnalare il Comitato Andos: “Il percorso che va dalla diagnosi, all’intervento, al recupero successivo a un’operazione al seno è fatto di momenti in cui il sostegno e la vicinanza sono fondamentali per ogni donna che affronta questa esperienza e per le persone che le stanno accanto. Il Comitato Andos Ovest Vicentino Onlus è impegnato fin dal 1998 in questa azione di accompagnamento che si concretizza in numerosi servizi di riabilitazione, attività culturali e ricreative, seminari, consigli e suggerimenti di vario tipo.

Altrettanto importante è l’azione di sensibilizzazione e prevenzione che Andos Ovest Vicentino conduce tra scuole, comuni, parrocchie, fabbriche e tessendo una rete virtuosa di solidarietà con le altre associazioni, con le istituzioni e i cittadini grazie all’azione di 70 volontarie formate e oltre 1300 soci.

Alle volontarie e volontari dell’Associazione vengono riconosciute la serietà e la competenza, l’umanità e la generosità, assieme a tante altre qualità che rendono la presenza di Andos Ovest Vicentino così importante per il territorio e che vale il riconoscimento di Associazione dell’Anno – Provincia di Vicenza – per il 2019”.

A consegnare il premio alla presidente dell’Andos, Isabella Frigo, sono state l’assessore regionale al sociale e alla sanità, Manuela Lanzarin, e la vicesindaca del Comune di Montecchio Maggiore, Milena Cecchetto. Presenti, per l’importante occasione, una nutrita delegazione di volontarie dell’Andos e il medico fisiatra dott. Ferruccio Savegnago.

“Abbiamo ricevuto il miglior regalo di Natale che un’associazione di volontariato possa desiderare. Il nostro agire ha come fondamento l’amore che mettiamo nelle azioni verso la persona che attraversa il periodo della malattia. Grazie a questo e alla costante sinergia con la Breast Unit, diretta dal dott. Graziano Meneghini, abbiamo raggiunto un risultato che ci rende molto orgogliose e ci ripaga del grande impegno quotidiano”, ha commentato la presidente Isabella Frigo nel ringraziare anche la direttrice del CSV, Maria Rita Dal Molin.

La serata è stata coronata dal concerto dell’Orchestra Giovanile Vicentina, scelta per la speciale attenzione che il CSV dedica alle nuove generazioni

CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti