11 ottobre 2018 - 16.57

SPARI IN PIZZERIA – Corato (vicesindaco di Monteviale): “Gridava ‘Viva il Duce’ e ‘A morte gli stranieri!'”

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

C’era anche il vicesindaco di Monteviale, Nicola Corato, fra i clienti, circa una ventina, della pizzeria Belvedere che ieri sera, intorno alle dieci, si sono trovati nel mezzo di una scena in stile Gomorra, risolta senza gravi conseguenze grazie alla prontezza del gestore e della polizia. Un giovane pregiudicato, in preda ai fumi dell’alcool, ha sparato alcuni colpi con una pistola a salve verso un obiettivo ignoto e ha terrorizzato chi si trovava nei dintorni, compreso il proprietario e gli avventori del Belvedere. LEGGI LA NOTIZIA

Corato ci racconta al telefono l’esperienza vissuta ieri sera…

“Eravamo in una saletta interna -ci riferisce Corato- e mentre stavamo uscendo abbiamo trovato il mio amico gestore, Nicola, il quale ci invitava a non uscire perché un ‘tipo’ stava sparando all’esterno. Devo dire che il gestore è stato molto pronto e bravo nel gestire la situazione perché ci ha blindati nel locale finché le acque non si sono calmate. Abbiamo vissuto qualche momento di autentica paura e incertezza su quanto stava succedendo. Qualcuno stava anche andando alla finestra per vedere chi sparava, ma l’abbiamo subito richiamato.

Non si sa a chi o a cosa sparasse con quella pistola a salve -continua Corato- ma subito ho pensato, probabilmente spinto da qualche suggestione cinematografica, che fossimo in mezzo ad un regolamento di conti della malavita. Fa strano vivere a Vicenza vivere situazioni così forti.
La polizia è stata avvertita ed è arrivata dopo dieci minuti. Gli agenti hanno operato molto bene avvicinando e bloccando l’individuo, che era completamente stravolto dall’alcool. Completamente fuori di sé, urlava frasi razziste e di encomio al Duce.

Pare che a causare la sua alterazione vi sia un cattivo rapporto con un vicino di origine straniera. Ritengo che il soggetto sia molto pericoloso per sé e per gli altri. E’ durato poco e tutto è rientrato, con nostro grande sollievo.

Sicuramente -conclude Corato- tornerò nell’ottima pizzeria di Nicola perché è una brava persona che svolge in modo eccellente il suo lavoro”.

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
AMIS
TEATRO
AMIS CAPODANNO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS CAPODANNO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
AMIS
Vai alla barra degli strumenti