7 Marzo 2019 - 10.19

Più di 3 km di fossi e canali rimessi a nuovo in zona Carbonara

Obiettivo sicurezza idraulica per i lavori che il Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta sta eseguendo in zona Carbonara a Montecchio Maggiore. L’intervento, della durata di circa tre settimane, è il frutto di un accordo di programma tra Comune e Consorzio, firmato sulla base della Legge Regionale n. 12 del 2009, in funzione della risoluzione di alcuni problemi di natura idraulica (tracimazioni o non corretto deflusso delle acque in caso di forti precipitazioni) segnalati anche dai residenti di quest’area a carattere prevalentemente agricolo e residenziale.

In base all’accordo, il Comune ha messo a disposizione i materiali (come i tubi in cui convogliare l’acqua in tratti particolarmente scoscesi), mentre i mezzi e le maestranze del Consorzio si stanno occupando della manutenzione, della pulizia del fondo da piante e ramaglie e della risagomatura (laddove necessario) di più di 3 km di canali e fossi di reti minori di proprietà privata ma di interesse pubblico, proprio per il fatto che, in caso di occlusione, possono determinare allagamenti in tutta la vasta zona a nord di Villa Cordellina Lombardi.

Un primo intervento venne realizzato sette anni fa. In questi giorni si sta procedendo nei tratti allora non interessati, completando quindi la manutenzione della rete idraulica di tutta l’area, che raccoglie l’acqua da una mezza dozzina di sorgenti, la fa confluire nel Rio Mezzaruolo e da lì nel fiume Retrone. Le spese rientrano nel budget annuale del Consorzio destinato a lavori di manutenzione sul territorio di competenza.

Questa mattina hanno compiuto un sopralluogo il sindaco Milena Cecchetto, il presidente del Consorzio Alta Pianura Veneta Silvio Parise e il rappresentante dei residenti Antonio Meggiolaro.

“Grazie alle segnalazioni dei cittadini e dell’accordo con il Consorzio – spiega il sindaco Milena Cecchetto – siamo in grado di dare una sistemazione generale, dal punto di vista della sicurezza idraulica, a tutta questa vasta zona che, in caso di forti precipitazioni, presentava problemi di allagamenti non solo dei terreni agricoli, ma anche delle strade, con conseguente pericolo per chi le percorreva. Ringraziamo quindi sia i residenti che il Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta, che sta eseguendo i lavori in modo estremamente veloce e professionale”.

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti