28 Gennaio 2020 - 17.05

Cerca auto su internet: gli fregano la caparra

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Ancora un caso di truffa online ai danni un utente interessato ad un annuncio di vendita online. Vittima un cittadino di origine ivoriana residente a Vicenza che aveva visto un annuncio di vendita di una FIAT 16 sul portale Subito.it.

L’uomo, intenzionato a comprare l’automobile, aveva concordato la cifra di acquisto di 1900 euro.

E’ stato invitato dalla controparte, a versare 250 euro di caparra su una Postepay ricaricabile. Dopo un primo tentativo fallito, risultando la Postepay inesistente, si è fatto dare gli estremi di una seconda carta ed ha fatto il più classico degli errori: versare denaro ad uno sconosciuto per un bene visto solamente in foto. Dopo il pagamento il venditore si è reso irreperibile e l’ivoriano, prima di sporgere denuncia, ha deciso di verificare il luogo indicato come punto di vendita. Ha scoperto che corrispondeva ad un caseggiato abbandonato nel Comune di Sandrigo.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti