1 marzo 2016 - 10.00

ABILMENTE PRIMAVERA – Ottimi risultati per il salone dell'handmade

Schermata 2016-03-01 alle 09.59.29

Risultati positivi per il primo dei quattro appuntamenti di ABILMENTE 2016. L’edizione Primavera della Mostra-Atelier internazionale della manualità creativa, organizzata da Fiera di Vicenza dal 25 al 28 febbraio, ha aperto le porte a un numero di visitatori in linea con lo scorso anno, provenienti non solo da tutta Italia, ma in molti anche da Slovenia, Croazia, Austria, Francia e Spagna, confermando così il proprio status di casa europea dell’handmade.
ABILMENTE Primavera ha ospitato oltre 250 rivenditori italiani e stranieri, che hanno presentato un’ampia varietà di prodotti e materiali capaci di ispirare l’artigianalità delle appassionate più creative. All’interno degli Atelier, laboratori di creatività dedicati a Patchwork, Crochet &Tricot e Tessitura, Tinte naturali e Bijoux, le più note creative hanno messo a disposizione il loro bagaglio di esperienze, permettendo ai visitatori di cimentarsi di persona nella pratica delle tecniche più innovative. Inoltre nelle Aree Demo i principali brand del settore hanno presentato le ultime novità del mercato attraverso dimostrazioni dal vivo.
Corrado Facco, Direttore Generale di Fiera di Vicenza, ha dichiarato: «ABILMENTE non è solo una Manifestazione fieristica, ma è un vero e proprio racconto a 360° sul mondo della manualità creativa. Esperienze di creative che hanno saputo trasformare la propria passione in una professione, di brand che propongono i migliori prodotti sul mercato, di artisti che realizzano opere di handmade. Soprattutto storie di migliaia di appassionate che vengono in fiera per trovare i tasselli con cui comporre le proprie creazioni, aggiornarsi sui nuovi filoni e le nuove tecniche, e condividere la propria passione. Questo mix è la chiave del successo di ABILMENTE, che si rinnova edizione dopo edizione come confermato dall’appuntamento di Primavera, e che ci spinge a continuare ad investire nel format».
Per il 2016 Fiera di Vicenza ha inserito in calendario quattro edizioni di ABILMENTE, prevedendo un doppio Evento anche per l’edizione di Roma. I prossimi appuntamenti con la Mostra-Atelier internazionale della manualità creativa sono: ABILMENTE Primavera Roma dal 17 al 20 marzo, ABILMENTE Autunno Vicenza dal 13 al 16 ottobre e ABILMENTE Autunno Roma dal 3 al 6 novembre.
Come da tradizione, l’Atelier del Patchwork ha visto protagoniste l’Associazione Nazionale Quilt Italia e le più importanti associazioni venete del settore, che hanno animato l’area attraverso un ricco programma di dimostrazioni. Spazio anche alla Mostra internazionale “Riflettere”, promossa dall’European Patchwork Meeting, dove sono stati esposti 43 quilt selezionati dal concorso indetto nel 2015 dall’EPM sul medesimo tema. Gli artisti hanno presentato molteplice interpretazioni della parola “riflettere”, dalla trasposizione di un’immagine riflessa su una superficie alla memoria di un luogo, dall’osservazione di un oggetto da diversi punti di vista al riflesso di un raggio di luce che filtra da una finestra.
Dedicato all’ecologia, l’Atelier delle Tinte Naturali, dove l’Associazione Colore e Tintura naturale “Maria Elda Salice” ha presentato l’uso delle tinte ecosostenibili applicato alle varie tecniche di stampa.
Il filato ha occupato anche quest’anno uno spazio importante con l’Atelier del Crochet, Tricot e Tessitura, con la presenza delle creative Emma Fassio, Fiber Fabry e Luisa De Santi, dell’Associazione “Sul filo dell’arte” e del Coordinamento Tessitori con Eva Basile. In un contesto vivace e stimolante, sono state presentate le declinazioni e le espressioni più attuali del lavoro con i ferri e all’uncinetto e della tessitura.
L’Atelier del Bijoux, diventato punto di riferimento per le donne che amano gioielli e accessori insoliti, ha presentato creazioni realizzate in carta, filato, perle e perline. Anelli, pendenti, orecchini, collane, bracciali e girocolli creati dalle creative Nunzia De Feo , Alessandra Fabre Repetto, Elena Marconato, Alessandra Muraro ed Elisabetta Portinari e Daniela Paolucci di ElDa Ricci.
Molto seguito anche il Master Creative Show, organizzato dalla casa editrice Lumina. Note professioniste della creatività hanno messo in mostra le proprie abilità manuali creando un dinamico susseguirsi di dimostrazioni pensate per far interagire il pubblico di appassionate con le loro beniamine.
Ampia anche l’offerta editoriale, con la presenza di diverse case editrici che hanno presentato una vasta gamma di riviste e pubblicazioni specializzate, indirizzate non solo alle new entry di questo mondo ma anche alle hobbiste più esperte.
Tra le iniziative più riuscite di questa edizione, il progetto 50 Special, ideato e realizzato dall’Associazione culturale Noi…dell’arte di Gorizia in collaborazione con l’azienda LE TORRI Professione Hobby di Soleto. La fashion designer Antonietta Labarile ha presentato una mini collezione di abiti ispirati allo stile vintage dei mitici anni ’50 e realizzati grazie alle colorate stoffe dell’azienda LE TORRI.
Infine l’installazione DAMSS “Il giardino sostenibile”, dedicata al tema della rigenerazione paesaggistica e al rapporto tra natura, verde e architettura. Concepita con materiali che ricordano un manto erboso fiorito, l’installazione ha posto all’attenzione l’importanza dello sviluppo urbano secondo schemi e ritmi sostenibili.

VICENZAORO
VICENZAOROCPV
VIOFF
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
VILLA CANAL
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

VICENZAORO
VICENZAOROCPV
VIOFF
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti