1 Dicembre 2022 - 15.13

Morte di Davide Rebellin: si cerca un tir rosso con targa tedesca

Proseguono le indagini per identificare l’autista del camion che ha travolto e ucciso il campione di ciclismo Davide Rebellin e il cerchio si sta stringendo.

Il cinquantunenne ha perso la vita ieri sulla strada regionale 11, nel comune di Montebello Vicentino, dopo essere stato investito da un mezzo pesante.

Studiando le immagini delle 11 telecamere di sicurezza dell’albergo-ristorante «La Padana», i carabinieri di Valdagno hanno ricostruito l’impatto e individuato un tir rosso con targa tedesca, con rimorchio, che aveva percorso metà rotonda in direzione Verona, e poi ha svoltato nella strada che porta al grande posteggio del ristorante, un classico ritrovo per camionisti. Rebellin, proprio in quel momento, stava facendo la curva per immettersi sulla strada regionale. Rebellin è morto sul colpo, agganciato dalle ruote del tir tedesco e trascinato per qualche metro. A quel punto l’autista si è fermato nello spiazzo, è sceso a guardare, e dopo pochi secondi è risalito alla guida e da lì è scappato. L’autista è ricercato, accusato di omicidio stradale.

egitto
AGSM AIM
duepunti
AGSM AIM
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
ABALTI
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

egitto
AGSM AIM
duepunti
AGSM AIM
CAPITALE CULTURA
ABALTI
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
UNICHIMICA