22 Gennaio 2022 - 9.16

Buongiorno Vicenza: C’è un nuovo sceriffo in città

Paolo Sartori. È un nome che è bene appuntarsi per il futuro di Vicenza perché il nuovo questore di Vicenza in pochi giorni ha già invertito la percezione sulla sicurezza. Appena arrivato nella città del Palladio, ferita da anni di microcriminalità diffusa in molti quartieri, compreso il Centro Storico e soprattutto Campo Marzo e il quadrilatero di Viale Milano, teatri di spaccio e violenze, Paolo Sartori ha colpito la malvivenza con una serie di blitz che hanno messo subito in chiaro le sue intenzioni. Sarà lotta senza quartiere per mettere in sicurezza la città. E così uno dei temi più caldi dell’agenda politica viene tolto al dibattito delle aule consiliari e riportato nel suo alveo più naturale, perché se è vero che l’Amministrazione può fare molto per migliorare la qualità della vita di una città, è altrettanto sacrosanto che senza l’intervento deciso delle Forze dell’Ordine anche il Sindaco più decisionista rischia la frustrazione e l’impotenza. Nella sua replica in Consiglio Comunale nel corso del dibattito sulla sicurezza, Francesco Rucco ha teso la mano alle minoranze in nome di una progettualità condivisa per fermare l’ondata di violenza che ha colpito anche la tranquilla città berica, come per dire “sulla sicurezza dobbiamo sospendere il teatrino della politica e lavorare assieme per il bene di Vicenza”, qualche adesione c’è stata, ma le diffidenze sono malcelate. Solo propaganda, secondo qualcuno, tuttavia il dibattito, e soprattutto le soluzioni, sulla sicurezza non sono solo un argomento della politica e questa priorità va ben oltre il gioco delle parti che si può celebrare a Palazzo Trissino, si tratta, al contrario di un tema che deve riconciliare tutti gli attori di questo territorio per dare una risposta semplice ad un problema complesso, dove la collaborazione tra le forze politiche dovrebbe dare l’esempio per restituire a tutti la voglia di dare un contributo per uscire da anni di incertezze e fallimenti. Paolo Sartori sta dando un segnale chiaro alla città in cui è arrivato, speriamo che la città segua il suo esempio.

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA