16 maggio 2018 - 17.09

VICENZA – Omicidio in Campo Marzo, confermati 70 anni di carcere a 4 tunisini

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Nel settembre del 2012 un efferato delitto si consumò in Campo Marzo durante la “festa dei oto” per il controllo dello spaccio della droga in città. Il tunisino 33enne Rafik Ghrissi venne accoltellato a morte proprio a Campo Marzo dall’allora 26enne Injeh Hamza, in un regolamento di conti che nasceva da un episodio del giorno prima, quando il fratello del killer venne sfregiato da 3 africani, tra cui il fratello di Ghrissi. Per Hamza la Cassazione ha confermato la pena definitiva di 20 anni di carcere, così come per agli altri 3 tunisini condannati, definitivamente, a più di 70 anni di carcere: 16 e 8 mesi di reclusion per Tarek Khedhri, 31 anni; 15 e mezzo per Omar Kazdaoui, 30 anni; 18 e mezzo per Fes Bobola, 24 anni.

 

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
VILLA CANAL
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti