8 novembre 2018 - 13.39

VICENZA- La Tav diventa una partita a scacchi: Rucco e Cicero serve coraggio!

Attesa. La Tav e l’attraversamento del vicentino e di Vicenza è appesa al binario Toninelli, il ministro che ne vuole studiare l’impatto di fattibilità e valutarne la possibile sostenibilità in tema di costi. Certo, la narrazione politica non è particolarmente a sostegno delle grandi opere per quanto concerne i 5 stelle, ma tant’è. Nella attesa si consumano anche i rapporti con la Lega che invece vorrebbe imprimere accelerazione a questa e ad altre opere di sostegno alla economia del Nord Est.
Nel frattempo il sindaco Francesco Rucco e l’assessore alla mobilità Claudio Cicero stanno a guardare? Non proprio. Si sa di un incontro con le categorie sul tema che è però scivolato in avanti. La buona scusa o motivazione è l’attesa di apertura o meno al progetto da parte del Ministro. Inutile andare in conflitto con chicchessia se non s’ha certezza. Però, nel mentre, maturano le idee e la consapevolezza che ad est della città non vi sia progetto attivo perché il tronco -scalette di Monte Berico- Settecà e da lì verso nord sino a Grigignano non esiste. Possibile? Sì. Manca. Pare che Variati se ne fosse “dimenticato”. Ed allora se dovesse scattare il sì di Toninelli si aprirebbe un serio dibattito, che però difficilmente potrà prescindere dall’attraversamento della città da Ponte Alto a Settecà in galleria. Con tanti saluti alla fermata in Fiera, che poi tuttosommato a chi serve davvero? Quando con una navetta si può raggiungerla in 5 minuti dalla stazione dei treni? 10 anni di mistificazioni sul tema hanno prodotto l’ennesimo stallo sulla città. Quasi una noia cosmica che avvolge le capacità di incidere in modo definito sui problemi strutturali di Vicenza nella sua relazione con il territorio, con il Veneto. Starà a Rucco prendere coraggio e marcare una linea decisa nel suo mandato amministrativo. Soluzioni, questo chiediamo tutti. Che sia di Tav come di qualunque altra cosa: coraggio, diamo una svolta.

TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti