12 Novembre 2019 - 14.25

Si tuffa e nuota in Piazza San Marco allagata: il video che sta facendo il giro del web

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE

Sta facendo il giro del web oggi un breve video condiviso da più e più gruppi e persone di un probabile turista che, nel bel mezzo della pioggia e dell’acqua alta a Venezia, in piazza San Marco, stivali ai piedi, si tuffa sul pavimento inondato e finge di nuotare. Una goliardata che però non fa sorridere i più. I commenti negativi infatti, si sprecano, soprattutto nel gruppo “Venezia non è Disneyland”: da chi l’ha eletto a cretino del giorno a chi gli augura una bronchite immediata, fino a chi lo accusa di mancanza di rispetto nei confronti dei veneziani e di tutti gli alluvionati, sono molti quelli che condannano il gesto. Tutti sanno che per quanto affascinante, infatti, l’acqua alta a Venezia è un impiccio che tra l’altro in queste ore sta creando disagi e danni alle bellezze della città. Oggi infatti l’acqua ha invaso il nartece della Basilica di San Marco con 70 centimetri d’acqua, che sicuramente produrranno danni ai mattoni e alle colonne dell’edificio. Ma ad essere sommersi sono stati anche i marmi recentemente sostituiti. L’allagamento “genera danni per capillarità nei mattoni”, ha spiegato l’esperto Campostrini all’Ansa, “l’acqua sale più in alto, quindi non possiamo che ribadire che i danni ci sono. Un terremoto o un crollo di un edificio sono evidenti, ma un’invasione mareale ripetuta come questa accresce il danno che è subdolo, perché nascosto. L’acqua va via ed evapora, ma il sale rimane dentro”.

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti