7 Maggio 2020 - 19.20

Serie C, la stagione è conclusa: “Vicenza promossa in Serie B”: le decisioni di oggi nell’Assemblea dei club

“I campionati di Serie C non ripartiranno. La Lega Pro 2019/20 è conclusa. MonzaVicenza e Reggina saliranno quindi in Serie B: questo è quanto sta varando l’Assemblea della Lega Pro che è in riunione in questi minuti. E’ chiaro dunque che si opterà, come detto negli ultimi giorni, per la conclusione anticipata della stagione calcistica, vista la perdurante emergenza sanitaria e l’impossibilità per molte squadre di rispettare il protocollo imposto dalla Figc. In Serie C resterà da definire la quarta squadra da promuovere in Serie B e le retrocessioni.

Non c’è un accordo di massima sulle proposte di promuovere in Serie B le tre capoliste dei gironi, ma anche di bloccare le retrocessioni in Serie D e di bloccare anche i ripescaggi (non le 9 promozioni, ovviamente). Discussione accesa sul criterio con cui scegliere la quarta promossa in cadetteria. Per questo motivo è stata necessaria una votazione: secondo quanto spiegato dal giornalista Michele Criscitiello 23 club si sono schierati a favore del merito sportivo (quindi il Carpi, perché in vantaggio per media gara/punti), 16 squadre hanno votato per i play off, 17 astenuti, 3 contrari, 1 assente.E’ stato quindi scelto il Carpi come quarta promossa insieme alle capoliste Monza, Vicenza e Reggina. Prossimamente il Consiglio Federale accoglierà le decisioni prese oggi nel corso dell’Assemblea di Lega Pro: sarà dunque la Figc a prendere la decisione finale.

Intanto, ecco la risposta nel comunicato del Vicenza:

“LR Vicenza prende atto dell’esito dell’Assemblea Generale della Lega Pro, tenutasi in videoconferenza, che ha deliberato, con larga maggioranza, in caso di sospensione definitiva del campionato a causa dell’emergenza sanitaria in atto, la promozione diretta in Serie B delle prime in classifica nei tre gironi, quindi la squadra biancorossa, il Monza e la Reggina.
L’auspicio più volte espresso in queste settimane dalla società biancorossa di poter concludere in campo il campionato, si scontra con le oggettive difficoltà emerse in questi giorni e manifestate anche nel corso dell’assemblea odierna (parere della commissione medica della categoria sulla ripresa degli allenamenti, applicazione e costi del relativo protocollo medico-sanitario, difficoltà nella calendarizzazione delle gare residue, posizione contraria quasi unanime dei club di Lega Pro sulla ripresa dell’attività agonistica) che hanno portato con altrettanta larga maggioranza al voto per lo stop definitivo del torneo.
Consci che la proposta odierna, ratificata dall’assemblea di categoria, debba ora passare al vaglio del Consiglio Federale, unico organo competente in materia, la Società intende comunque ringraziare i club per la correttezza e la sensibilità dimostrata nell’affermazione del principio della cristallizzazione del risultato, nell’individuazione dei criteri per la promozione. Si resta ora fiduciosi in attesa della convocazione del massimo organo FIGC e delle decisioni in merito al blocco definitivo del torneo e conseguenti deliberazioni in tema di promozioni e retrocessioni”

CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti