26 Giugno 2020 - 9.54

PASSAGGIO A NORD – Un turismo a distanza “naturale” per la nuova edizione di Hoga Zait

Mai come in questi tempi abbiamo bisogno di fiabe e leggende che ci ricordino che le difficoltà esistono, ma che possono essere superate. E torna proprio così, come uno spiraglio di luce oltre il buio, il Festival della cultura cimbra, organizzato dal Comune di Roana, assieme alle Pro Loco e ad alcune associazioni locali. Sarà proprio un turismo a distanza “naturale” quest’anno per Hoga Zait, la manifestazione che si terrà in due weekend, dal 10 al 12 luglio e dal 17 al 19 luglio (con eventuale recupero per maltempo nel fine settimana successivo) e che porterà i visitatori alla riscoperta dei luoghi della tradizione cimbra e di antiche leggende. La kermesse si svolgerà in tutta sicurezza: escursioni, laboratori e spettacoli si terranno in luoghi aperti, boschi, prati e grandi spazi immersi nella natura, adottando tutte le misure necessarie per far fronte all’emergenza Covid. Anche le aree comuni saranno rese sicure e sanificate puntualmente dal personale addetto. Proprio per motivi organizzativi e di sicurezza tutte le attività dovranno essere prenotate in anticipo e, durante momenti di aggregazione, sarà obbligatorio l’uso della mascherina per adulti e bambini sopra i sei anni.

Un nuovo format per Hoga Zait    
Le mattine saranno dedicate a delle escursioni guidate sui luoghi della tradizione cimbra accompagnati dai professionisti di Asiago Guide, mentre gli eventi pomeridiani inizieranno invece con la suddivisione in piccoli gruppi: alcuni saranno guidati in una breve passeggiata nel luogo dove si svolgerà lo spettacolo, altri inizieranno con i laboratori a cura delle animatrici di JeEvent per poi alternarsi. Durante la passeggiata, della lunghezza di circa 1 km e mezzo, la guida introdurrà la leggenda, diversa per ogni paese, che sarà poi rappresentata.            Protagoniste del Festival cimbro saranno, come ogni anno, tutte le sei frazioni del comune di Roana: nel primo weekend la manifestazione porterà i visitatori a Tresché Conca, in località Caredé; poi a Mezzaselva, al Baito Erio e allo Spiazzio del Kemple, e infine a Camporovere alla Chiesetta dell’Höll. Nel secondo weekend, a Canove lungo l’antica strada dei “Tahlliani”; a Cesuna al Parco delle Leggende e in località “Mita”; e a Roana, nella zona delle sorgenti della Rendela e poi in Val d’Assa.

Il programma dell’edizione 2020 
Venerdì 10 luglio a Treschè Conca: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Kunka “Storie di confine”, segue pomeriggio avventura con “L’Elfo della fonte magica”.

Sabato 11 luglio a Mezzaselva: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Toballe “Storie di contrade”, nel pomeriggio appuntamento con “La Zopperella del Verena”.

Domenica 12 luglio a Camporovere: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Kamparube “Storie di resistenza”, segue pomeriggio avventura con “Il Sanguanello alle prese con le streghe”.

Venerdì 17 luglio a Canove: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Roan “Storie di donne cimbre”, nel pomeriggio appuntamento con “La Fata dei boschi”.

Sabato 18 luglio a Cesuna: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Kan-Züne “Storie di erbe”, segue pomeriggio avventura con “Il Billar-Mann dello Zovetto”.

Domenica 19 luglio a Roana: dalle 9.30 alle 13.00 escursione guidata a Robaan “Storie di caccia”, nel pomeriggio appuntamento con “Le Anguane della Valdassa”.

CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti