26 Novembre 2019 - 17.47

Operaio di conceria detective torna dal lavoro e scopre tre ladri di gasolio

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Intervento della Polizia ieri sera alle 19.30 in via Corelli a Vicenza.

Al 113 era arrivata una segnalazione dettagliata da parte di un cittadino ghanese che lavora ad Arzignano in conceria il quale, rincasando dal lavoro, mentre stava percorrendo il tragitto dalla fermata dell’autobus verso casa, aveva notato un furgone parcheggiato di fronte ad un supermercato e la presenza di tre individui, due uomini e una donna. Il furgone si trovava vicino ad un auto e l’uomo aveva visto che i tre stavano trafugando gasolio dal mezzo. La donna fungeva da palo mentre gli altri due armeggiavano con una tanica di plastica e un tubo in gomma. Mentre stava chiamando la polizia, l’operaio, intimorito da quanto stava accadendo, ha fatto finta di niente ed è andato avanti, osservandoli senza farsi vedere ed offrendo alla polizia informazioni molto dettagliate, fondamentali per riuscire a trovare i ladri, che dopo un po’ si erano dileguati. Ha fornito numero di targa, descrizione degli individui, del loro accento e dei loro movimenti, raccogliendo informazioni senza dare nell’occhio.

Sul posto sono arrivate le volanti della polizia. Mentre alcuni agenti hanno controllato la zona del furgone, che continuava a perdere gasolio dopo il furto, tanto che è stato necessario chiamare i vigili del fuoco, altri agenti, grazie al numero di targa della loro auto fornita dal ghanese, si sono portati all’indirizzo del proprietario del veicolo, in strada Padana verso Verona.

Il basculante del garage dell’abitazione era aperto. Nel garage vi erano un uomo e una donna, moldavi con cittadinanza rumena.

L’uomo è C.I. di 53 anni e la donna F.M. di 49 anni. Nel locale vi era un forte odore di gasolio e 5 taniche, 4 contenitori da 25 litri e uno da 20 per un totale di 120 litri. Altri 15 litri si trovavano in una tanica rimasta nell’auto che avevano usato.

A loro giustificazione i due hanno riferito che il proprietario del furgone aveva loro regalato il gasolio. Quando hanno chiesto chi fosse il proprietario del furgone, hanno fornito il nome di un uomo, loro connazionale, che è stato chiamato sul posto.

Il terzo soggetto ha subito fornito generalità false. Era chiaro che non si trattava del proprietario, ma del terzo complice.

Tutti e tre sono stati denunciati per furto e il terzo uomo (G.S. di 37 anni) è stato denunciato per aver fornito false generalità.

Il furgone è risultato intestato ad una ditta di Vicenza, con sede in via battaglione Val Vestone.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti