21 Marzo 2020 - 23.30

Conte: “Chiudiamo in tutta Italia ogni attività produttiva non essenziale”

“Oggi abbiamo deciso di compiere un altro passo. La decisione del governo è chiudere nell’intero territorio nazionale ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantire beni e servizi essenziali”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, poco fa in diretta facebook. “I negozi di alimentari resteranno aperti così come aperte farmacie, banche e trasporti, ma deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro”. Poi raccomanda: “Invito tutti a mantenere la calma, no ad accaparramenti”. E infine: “Questa è la sfida più difficile dal dopoguerra. Le misure adottate richiedono tempo per dispiegare i loro effetti. La morte di tanti concittadini è un dolore che ogni giorno si rinnova”. E conclude: “Rallentiamo il motore del Paese ma non lo fermiamo”.

Qualche ora prima del discorso di Conte, i  governatori della Lombardia e del Piemonte avevano firmato ordinanze per una stretta. Nel caso della Lombardia chiusi uffici pubblici, studi professionali, cantieri, attività all’aperto. Il presidente del Piemonte, Cirio, ha detto: “Chiudiamo tutto quello che è possibile chiudere con i poteri delle regioni”.

CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti