2 Novembre 2022 - 11.36

Vicenza e l’orrendo monumento agli alpini: serve l’intervento di Santa Lucia!

C’è chi la paragona alla Tour Eiffel, chi scomoda Gio’ Pomodoro, chi si avventura sino agli Impressionisti; noi ci limitiamo ad invocare Santa Lucia la protettrice della vista: mai opera esteticamente più brutta penso sia stata collocata nella bella Vicenza! Questo monumento agli alpini piazzato nella rotatoria fronte stazione ferroviaria è proprio brutto, senza se e senza ma. Tanto che lo stesso sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi lo ha bocciato verticalmente: “La Soprintendenza dovrà rendere conto al ministero dei Beni culturali di questa cosa, che appare  una burla al di là delle buone intenzioni dalle quali può essere scaturita” ha sentenziato il critico d’Arte.

Sgarbi parla già di possibile rimozione ma d’altra parte era prevedibile, l’area è sottoposta a vincolo paesaggistico e risulta estremamente impattante: possibile che ci sia così poco buon gusto per rendersene conto? L’opera è risultato di un concorso promosso dalla sezione Monte Pasubio e l’autore è l’arzignanese Giuliano Negretto. Il costo? 30 mila euro. 
Ciò che e’ peggio è che, tra l’altro, diventa il biglietto da visita della città: probabile che Andrea Palladio si stia rivoltando nella tomba. 

egitto
AGSM AIM
duepunti
AGSM AIM
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
ABALTI
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

egitto
AGSM AIM
duepunti
AGSM AIM
CAPITALE CULTURA
ABALTI
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
UNICHIMICA