19 Gennaio 2022 - 15.50

A Vicenza domenica ecologica per combattere inquinamento acustico: ecco i divieti e le iniziative

La prima domenica ecologica del 2022 si terrà il 23 gennaio e sarà dedicata al tema dell’inquinamento acustico. 
L’iniziativa è organizzata dall’assessorato all’ambiente e prevede la limitazione della circolazione nell’area all’interno delle mura storiche della città dalle 9 alle 18. Il blocco riguarderà tutti i veicoli a motore, ad esclusione di quelli elettrici, con le abituali eccezioni. 
“Apriamo il 2022 con una domenica ecologica – spiega l’assessore all’ambiente Simona Siotto – dedicata alla sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento acustico. Con il blocco del traffico spegniamo i motori e i rumori e impariamo a vivere la città in modo diverso. La situazione pandemica non ci ha consentito di organizzare iniziative pubbliche che comportassero assembramenti. Il tema dell’inquinamento acustico verrà quindi sviluppato, anche nei giorni che precedono il 23 gennaio, con alcune comunicazioni che saranno diffuse nel sito e nei social del Comune. Domenica, inoltre, si terranno i Silent play proposti dalla Piccionaia, i laboratori didattici di ScatolaCultura e l’attività di pulizia del quartiere San Pio X con Plastic Free”. 
La domenica ecologica dedicata all’inquinamento acustico è in programma il 23 gennaio anche nei Comuni di Creazzo, Sovizzo e Caldogno. Nel corso del 2022 infatti, diverse giornate verdi del capoluogo saranno organizzate in concomitanza con quelle di altri Comuni della Provincia di Vicenza. “Si tratta di una bella novità – sottolinea l’assessore Siotto – Fare rete tra amministrazioni per sensibilizzare più cittadini possibili è un segnale importante. Creazzo, Sovizzo e Caldogno hanno inoltre sposato la nostra idea di sviluppare in ogni giornata un tema specifico, un impegno non da poco ma che crediamo possa dare maggiore valore alle giornate ecologiche. Ringrazio quindi tutti i Comuni coinvolti”. 

Il programma delle iniziative
Domenica 23 gennaio si svolgeranno i Silent play proposti da La Piccionaia. Si tratta di due itinerari teatrali radioguidati dal titolo “Palladio tra le righe”, per adulti, e “Il gatto con gli stivali”, destinato a bambini dai sei anni e famiglie. I Silent play partiranno dal Giardino Salvi, alle 11, 15 e 17.30. La prenotazione è obbligatoria e la partecipazione è gratuita. Maggiori informazioni e prenotazioni sul sito del Teatro Astra: www.teatroastra.it.
Al Museo Naturalistico Archeologico si terranno le attività didattiche organizzate in collaborazione con ScatolaCultura. Bambini dai sei anni e famiglie potranno partecipare al laboratorio didattico “Il richiamo della natura”, alle 10, 11 e 12. Si scoprirà insieme come l’inquinamento acustico influenzi l’ambiente naturale. L’evento è gratuito. Consigliata la prenotazione al 348 3832395. 
Nel quartiere di San Pio X si terrà la raccolta dei rifiuti abbandonati e la pulizia del territorio organizzata da Plastic Free, con il patrocinio del Comune. Il ritrovo è alle 9 in piazzetta Gian Battista 11. L’attività terminerà alle 12. I rifiuti raccolti saranno ritirati e smaltiti da Aim ambiente (Gruppo Agsm Aim).Si tratta del primo incontro promosso nel 2022 da Plastic Free nell’ambito della campagna nei quartieri cittadini, avviata nel 2021, dal titolo “Uniamoci e prendiamoci cura del nostro territorio”.
 Blocco del traffico
Il blocco del traffico, che prevede il divieto di circolazione di tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione, esclusi quelli elettrici, si svolgerà dalle 9 alle 18 nell’area all’interno delle mura storiche.
Autobus
Per l’intera giornata, per raggiungere il centro storico saranno a disposizione i parcheggi di interscambio Stadio e Cricoli. 
Per la sosta di un’auto si pagheranno 2,40 euro: con il biglietto di ingresso al parcheggio tutti i nuclei familiari i cui componenti arrivano con lo stesso mezzo potranno usufruire del centro bus che sarà gratuito.
Da entrambi i parcheggi, per raggiungere il centro storico saranno in vigore gli orari festivi, con frequenza ogni 20 minuti circa, dalle 9 alle 20.30.
Elenco delle strade percorribili che circondano l’area vietata alla circolazione
Viale Mazzini; viale D’Alviano; viale F.lli Bandiera (dalla rotatoria di porta San Bortolo a viale Rodolfi); via Rodolfi; via Ceccarini; via Legione Gallieno; viale Margherita; viale del Risorgimento Nazionale; viale X Giugno (da viale Risorgimento Nazionale a viale Venezia); viale Venezia; piazzale della stazione; viale Milano; viale dell’Ippodromo; piazzale Bologna.
Parcheggi
Sono aperti i parcheggi in viale D’Alviano – Porta San Bortolo, viale Rodolfi (in prossimità dell’ingresso dell’ospedale), piazzale Bologna e parcheggio Verdi (ingresso e uscita esclusivamente da viale Ippodromo).
Chi può circolare
Sono previste eccezioni al divieto di circolazione. Possono circolare, tra gli altri, i veicoli al servizio delle persone con disabilità (muniti di contrassegno), di persone affette da gravi patologie documentate (con certificazione rilasciata dagli enti competenti o autocertificazione), di persone che hanno subito un trapianto di organi o che sono immunodepresse, di chi deve essere sottoposto a terapie, cure indispensabili ed indifferibili, analisi e visite mediche, di persone impegnate nell’assistenza a ricoverati in luoghi di cura, nel proprio domicilio o nei servizi residenziali per autosufficienti e non (con autocertificazione o dichiarazione ditta se privi di distintivi o particolari segni di riconoscimento applicati alle fiancate della carrozzeria); i veicoli utilizzati per recarsi alla farmacia di turno nel caso questa si trovasse all’interno dell’area vietata alla circolazione (con autocertificazione o copia della ricetta medica); i residenti dell’area interessata al blocco che si devono recare all’obitorio dell’ospedale di Vicenza (con autocertificazione), alla stazione ferroviaria, alla stazione Svt, per accompagnare o prelevare passeggeri di treni e autobus (i conducenti e gli eventuali accompagnatori dovranno essere provvisti di autocertificazione o di biglietto e/o abbonamento treni/autobus); i veicoli di ospiti o dei loro accompagnatori di alberghi, strutture ricettive simili o case di accoglienza ubicati nella zona interdetta, per il solo percorso di andata e ritorno (con obbligo di esposizione di copia della prenotazione o provvisti di autocertificazione); veicoli di lavoratori turnisti, residenti o con sede di lavoro all’interno dell’area vietata alla circolazione, con turno d’inizio o fine orario e/o zone non sufficientemente coperte dal servizio pubblico di linea (con dichiarazione della ditta o provvisti di autocertificazione), l’eccezione in questione non riguarda i lavoratori con orario giornaliero spezzato (mattina e pomeriggio); i veicoli a trazione esclusivamente elettrica (no ibridi).
Per altre particolari casistiche il direttore del servizio Ambiente, energia, territorio potrà rilasciare specifiche autorizzazioni attraverso la consegna di copia dell’ordinanza appositamente vidimata con eventuali prescrizioni (ad es. tragitto obbligatorio, orari, ecc.) da esporre sul cruscotto del veicolo.
L’autocertificazione deve essere esposta sul cruscotto in modo ben visibile e deve contenere: gli estremi del veicolo, le indicazioni dell’orario, del luogo di partenza e di destinazione e la motivazione del transito.
L’elenco completo delle deroghe e il fac-simile del modello di autocertificazione sono disponibili nel sito del Comune di Vicenza.
Controlli e sanzioni
Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco, i varchi saranno presidiati da volontari della protezione civile e di altre organizzazioni convenzionate.
Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell’ordinanza.
Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione amministrativa di 87 euro.
Gli obblighi si riferiscono esclusivamente ai veicoli in movimento.
In caso di pioggia
In caso di pioggia persistente il blocco della circolazione potrà subire una riduzione dell’orario. Le iniziative in programma non verranno rinviate.

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA JAZZ
CAPITALE CULTURA
AIM AGSM AIM ENERGIA SPOT
AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA