15 Maggio 2019 - 9.50

Valanga sul Carega: nelle foto il lungo pomeriggio dei soccorsi

E’ un 61enne di Valdagno l’uomo che si è salvato dalla massiccia valanga che oggi è caduta vicino al Fraccaroli. Stava facendo scialpinismo da solo.

Ecco le foto dell’imponente operazione di soccorso, quando si cercava un disperso che poi si è scoperto non esserci.





AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17.40

70 uomini coinvolti dal Veneto e dal Trentino, 2 elicotteri, mezzi e cani da soccorso, per ore e ore alla ricerca di un disperso. Ma dopo ore e ore di ricerche da parte del soccorso alpino, la buona notizia: sul Carega, da stamattina, nell’enorme valanga non c’era nessun’altra persona coinvolta a oltre a quella rimasta ferita e già in ospedale da ore.

L’equivoco, come riporta L’Adige, sarebbe nato dalla testimonianza fornita ai soccorritori di un altro escursionista in zona, che inizialmente aveva parlato di due persone coinvolte. Ma alla fine si è trattato di una informazione non corretta.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17

Soccorsi mobilitati in forze per la valanga che ha colpito la località Prà dei Angeli sotto il rifugio Fraccaroli, a cavallo tra Trentino e Veneto. Sul posto, dalle 11 di questa mattina, quando la slavina si è staccata, ci sono sei unità cinofile e circa 70 uomini del Soccorso alpino di Trentino e Veneto. Una persona è stata recuperata e si trova ricoverata in rianimazione all’ospedale Santa Chiara di Trento. I soccorritori sono ancora al lavoro per sondare la neve con l’aiuto dei cani: secondo la testimonianza di un gruppo di escursionisti, nel momento del distacco della slavina sulla traiettoria ci sarebbe stata anche un’altra persona, che sarebbe stata travolta. Una circostanza che i soccorritori stanno cercando di verificare lavorando alacremente su un fronte largo un centinaio di metri e lungo quattrocento.

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti