4 Maggio 2020 - 10.30

Timori per un nuovo focolaio in un ospedale veneto

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE

In Veneto si teme per un nuovo focolaio da Coronavirus nella provincia di Venezia, in particolare nell’ospedale di Noale.

Infatti, come riporta il Corriere della Sera, sono stati registrati una decina di nuovi casi nella giornata di sabato e tra questi c’è il caso del nosocomio veneto, dove pazienti e medici sarebbero risultati infetti al Covid-19. Tutto è partito da giovedì, quando 5 anziani sono risultati positivi al tampone e trasportati al Covid Hospital di Dolo.

La situazione si è aggravata nelle ultime ore, in quanto la Cgil ha segnalato che all’interno della struttura ci sono 13 casi positivi, tra cui anche tre infermieri ed un medico attualmente ricoverato. Inoltre, nel reparto di Lungodegenza di Noale (lì dove ci sono stati i 5 casi positivi), è stato registrato anche il decesso di una 62enne, a causa del Covid-19 e con patologie pregresse.

La USL sta cercando una spiegazione su come il virus sia potuto ‘entrare’ in un reparto dove sono ospitate persone ‘fragili’, come quelle anziane. Secondo fonti interne alla struttura, potrebbe essere stato un operatore a trasmettere il virus all’interno del reparto di Lungodegenza e scatenare il possibile focolaio. Torna la paura nel territorio veneziano: indagini in corso.

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE
DONAZZAN
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

DONAZZAN
CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti