21 Dicembre 2021 - 13.46

Gruppo Mastrotto sostiene l’Ospedale di Arzignano donando al Pronto Soccorso un Monitor-Defibrillatore di ultima generazione

Gruppo Mastrotto, realtà industriale tra i principali player a livello mondiale nel settore conciario con sede ad Arzignano, continua a sostenere attivamente il proprio territorio attraverso iniziative concrete rivolte a realtà e associazioni locali. Quest’anno l’azienda ha scelto di supportare l’Ospedale di Arzignano donando al pronto soccorso un Monitor-Defibrillatore di ultima generazione, uno strumento essenziale nella gestione dei pazienti in emergenza-urgenza in ambiente intraospedaliero e che potrà essere utilizzato anche in ambulanza. Le caratteristiche di maneggevolezza e versatilità lo rendono, infatti, uno strumento unico in caso di arresto cardiaco e nel monitoraggio dei pazienti che hanno necessità immediata di soccorso. A supporto del progetto, Gruppo Mastrotto ha rinunciato ad eventuali omaggi natalizi invitando i propri fornitori a convertirli in una donazione a favore dell’iniziativa.

Questo strumento aiuterà l’equipe del Pronto Soccorso a garantire al degente la migliore cura possibile durante la gestione della criticità cardio-polmonare e nel monitoraggio di tutti coloro i cui parametri vitali debbano esser esaminati con continuità. Questo apparecchio, inoltre, si contraddistingue per la sua versatilità, che lo rende un “strumento multi-parametrico” e “multi-funzionale” all’avanguardia, caratterizzato dalla più sofisticata tecnologia, efficacia operativa, relativa semplicità d’uso, compattezza e facile trasportabilità, non solo in reparto ma in tutto il territorio. Infatti, oltre a registrare costantemente i parametri vitali, permette nel paziente in arresto cardiaco la rapida erogazione di uno shock elettrico con ripristino delle funzioni cardiocircolatorie fungendo da vero e proprio “salvavita”.

Questa iniziativa non è la prima promossa dal Gruppo: ricordiamo anche la camera di isolamento per il reparto Oncoematologico Pediatrico realizzata presso l’Ospedale San Bortolo di Vicenza in collaborazione con la Onlus Vicenza for Children finalizzata a garantire la cura dei bambini malati oncologici; il Centro Ricreativo per Anziani A. Mastrotto di Arzignano, che conta ad oggi oltre un migliaio di iscritti che usufruiscono di uno spazio di 500 metri quadri; la donazione di un Mammotome Revolve all’ A.N.D.O.S Onlus, l’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno; il sostegno al  Reparto di Urologia dell’Ospedale di Arzignano, attraverso l’acquisto di una strumentazione per eseguire interventi di chirurgia oncologica in laparoscopica mininvasiva; il sostegno alla Fondazione San Bortolo Onlus a supporto dell’Ospedale di Vicenza nell’acquisto di dotazioni per la protezione del personale sanitario e di strumentazioni utili per la cura dei pazienti affetti da COVID-19; e un innovativo software al Reparto di Neurologia dell’Ospedale di Arzignano  in grado di rilevare in appena due minuti i sintomi dell’ictus.

AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

AIM AMBIENTE N VERDE
RIFIUTI
AMBIENTE 3
PROVINCIA GIADA
PROVINCIA
READY2GO
CHECKPOINT
UNICHIMICA