10 Aprile 2015 - 16.25

VICENZA – Manuel Alegre ospite d’eccezione a Poetry Vicenza

manuel alegre tviweb

La grande poesia torna a Vicenza grazie al quarto appuntamento con Poetry Vicenza: domenica 12 aprile, alle ore 18.30, arriva alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari il poeta e scrittore portoghese Manuel Alegreuno, uno dei maggiori interpreti della poesia contemporanea. Poeta, politico, romanziere e critico letterario, Manuel Alegre è uno dei protagonisti non solo della letteratura ma anche della storia europea. Le sue opere trasudano moralità e forza e ci fanno rivivere in poesia i suoi tentativi di dura opposizione al colonialismo, la sua tenacia di detrattore della dittatura di Salazar negli anni Sessanta e la sua determinazione in veste di leader socialista.

Manuel Alegre sarà accompagnato da un trio d’eccezione: Marco Poeta, alla guitarra portoghese, assieme a Barbara Della Corte e a Elisa Ridolfi, ripercorreranno alcuni dei successi poetico-musicali di Alegre per farci rivivere le atmosfere lusitane e la forza emotiva e poetica d’un grande autore.

La rassegna di poesia internazionale Poetry Vicenza è promossa da Intesa Sanpaolo e dall’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, in collaborazione con il dipartimento di studi linguistici e culturali comparati dell’università Ca’ Foscari di Venezia e con l’associazione TheArtsBox di Vicenza.

Entrata libera fino a esaurimento posti.

***
Nato ad Agueda nel 1936 frequenta la facoltà di Giurisprudenza a Coimbra, dove partecipa alle lotte contro la dittatura di Salazar. Inviato in Angola come ufficiale, nel 1962 dirige un tentativo di rivolta contro la guerra coloniale. Tornato in Portogallo nel 1964, per ragioni politiche si esilia prima in Francia, a Parigi, poi in Algeria. Rientra in patria nel 1974 dopo la rivoluzione del 25 aprile. È stato deputato del partito socialista e vicepresidente dell’assemblea da República. È un fine critico letterario, un romanziere, ma soprattutto un insigne poeta che già con il suo libro d’esordio, nel 1965, ottiene unanime consenso di pubblico e di critica. Tra i premi ricevuto quello dell’associazione portoghese degli scrittori, quello Internazionale dei critici letterari e il prestigioso prémio Pessoa per l’intera sua opera. Dal 1965 a oggi ha scritto vari volumi di critica letteraria, romanzi e oltre venti volumi di poesia. Il primo libro del 1965, “Praça da Canção”, conteneva testi trascritti clandestinamente dai suoi amici e imparati a memoria da tutti quelli che, dopo decenni di dittatura, desideravano libertà e democrazia in patria. Tra questi, José Carlos Vasconcelos che, già direttore del “Diário de Notícias”, è oggi direttore del “Jornal de Letras”. Sarà proprio Vasconcelos, assieme a una rappresentanza dell’ambasciata del Portogallo a Roma, ad accompagnare il poeta in questo evento vicentino, il primo d’una serie di celebrazioni in patria.
La speciale musicalità insita nel verso della poesia di Alegre è anche necessità storica suggerita dal contesto di queste composizioni, in cui l’intercambiabilità d’uso è estremamente congeniale sia per la lettura sulla pagina che per l’ascolto musicale. Le poesie di Manuel Alegre sono state interpretate, tra gli altri da Amália Rodriguez e Paulo de Carvalho.

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti