17 Giugno 2024 - 18.01

MONDO – Mosca: decine di persone in terapia intensiva per intossicazione alimentare

Oltre 120 persone hanno richiesto assistenza medica a Mosca negli ultimi giorni, con una trentina ancora in terapia intensiva, a causa di una grave intossicazione alimentare sospettata di essere botulismo. Le autorità della capitale russa hanno annunciato l’incidente lunedì 17 giugno.

Le insalate vendute da un’azienda di consegna di pasti a domicilio, sospettate di essere la fonte dell’intossicazione, sono state ritirate dalla vendita su richiesta dell’Agenzia per la Sorveglianza Sanitaria. “Attualmente, 55 persone sono in condizioni gravi, di cui trenta in terapia intensiva”, ha dichiarato Anastasia Rakova, vice sindaco di Mosca. “Le vite di questi pazienti non sono in pericolo”, ha aggiunto.

Il botulismo alimentare è una “malattia grave e potenzialmente mortale, ma rara”, che “blocca le funzioni nervose e può portare alla paralisi respiratoria e muscolare”, spiega l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sul suo sito web. Questo tipo di avvelenamento è causato dall’ingestione di tossine botuliniche presenti in alimenti contaminati.

L’azienda di consegna dei pasti, che ha venduto le insalate incriminate, ha dichiarato in un comunicato di aver “già ritirato il piatto dalla vendita e di aver iniziato a controllare l’intera catena di fornitura e produzione”. Secondo il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie, solo 82 casi di botulismo sono stati confermati nello Spazio Economico Europeo (SEE) nel 2021, l’ultimo anno per il quale sono stati pubblicati i dati.

Nel settembre 2023, a Bordeaux, erano stati registrati 15 casi di botulismo, uno dei quali mortale. Tutte le persone colpite avevano consumato sarde in scatola fatte in casa, vendute da un ristorante locale. Il proprietario del ristorante è stato successivamente incriminato, in particolare per “aver messo in pericolo la vita di altri” e “venduto prodotti alimentari corrotti o tossici”.

VICENZA CITTA UNIVERSITARIA
AGSM AIM
duepunti
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA CITTA UNIVERSITARIA
AGSM AIM
duepunti
CAPITALE CULTURA
UNICHIMICA