14 Giugno 2024 - 9.45

Sabato 22 giugno il Vicenza Pride

Riceviamo e pubblichiamo una comunicazione del Comitato Organizzatore Vicenza Pride 2024.

“Sabato 22 giugno 2024 torna in città la quarta edizione del Vicenza Pride, dopo quelle del 2013,
2019 e 2022. Il corteo conclude una serie di eventi dedicati alla comunità LGBTQIA+, sviluppati
durante l’anno dalle associazioni vicentine, dalle associazioni simpatizzanti e dalle molte persone
queer, minoritarie e alleate che operano da anni in città e provincia.
La manifestazione inizia con il ritrovo alle 16:00 in Piazza Esedra, Vicenza. Il corteo porterà in
piazza la comunità LGBTQIA+ e i suoi alleati per rivendicare i propri diritti e la libertà di vivere le
proprie vite senza timore di discriminazioni. Siamo particolarmente felici del reale supporto
dell’amministrazione comunale alle nostre istanze, non solo per il corteo finale, ma durante tutto
l’anno. Questo impegno e sostegno sono stati evidenziati anche nella concessione del Patrocinio
della Città di Vicenza per il Pride 2024.
Crediamo fortemente nell’intersezionalità delle lotte per i diritti: la lotta LGBTQIA+ non è
separabile dalla lotta trans-femminista, antirazzista, antiabilista ed ecologista. Ora più che mai,
sentiamo la necessità di un fronte comune e di una rete di tutela contro le tendenze nazionali,
europee e mondiali agli estremismi politici che ammiccano alle ideologie fasciste e alla minaccia
posta dal cambiamento climatico.
Rivendichiamo con gioia la libertà di essere noi stessi, di amare chi vogliamo e come vogliamo, di
percorrere le nostre strade sentendoci al sicuro. Lottiamo per costruire un paese dichiaratamente e
incondizionatamente antifascista, che garantisca tutti i diritti e gli strumenti per renderci davvero
tutti partecipi della democrazia allo stesso modo.
La manifestazione si concluderà al Parco Fornaci, dove continueremo a celebrare la nostra comunità
e i nostri diritti in un’atmosfera di festa e orgoglio.

VICENZA CITTA UNIVERSITARIA
AGSM AIM
duepunti
UNICHIMICA

Potrebbe interessarti anche:

VICENZA CITTA UNIVERSITARIA
AGSM AIM
duepunti
CAPITALE CULTURA
UNICHIMICA