5 Dicembre 2019 - 18.09

VolksBank, basta “giochini” sulla pelle dei dipendenti

Uilca Veneto interviene sulla situazione Volksbank e lo fa tramite le parole di Luca Faietti, Segretario Generale :

“Eravamo stati facili profeti quando lo scorso febbraio denunciavamo come Uilca che il Piano Industriale approvato da VolksBank, e mai presentato e discusso con il Sindacato, si basava su previsioni irrealistiche, e che a quel punto era indilazionabile un chiarimento sulle prospettive reali della Banca. Le tattiche dilatorie del management sono servite a poco, in quanto i nodi vengono sempre al pettine.
Nel frattempo la situazione è ulteriormente peggiorata, come chiaramente evidenziato sia dai dati di bilancio, sia dal crollo del valore delle azioni, il che giustamente crea preoccupazioni e fibrillazione negli azionisti, buona parte dei quali sono anche lavoratori bancari dipendenti dell’Istituto.
L’abbandono del Direttore Generale per non chiarite “ragioni personali” costituisce un ulteriore tassello di un quadro generale caratterizzato da confusione ai vertici, voglia di riconferma degli attuali amministratori, e cordate di nuovi “arrembanti” in vista dell’assemblea dei soci.
Come Uilca riteniamo che la misura sia colma!
Non c’è più spazio per giochi di potere e scontri al vertice. La Banca deve in primis chiarire ai soci ed ai lavoratori se è in grado di reggersi da sola, o se la situazione richieda in tempi brevi un’aggregazione con altro Istituto.
Il quadro comincia ad assumere toni drammatici, e vorremmo evitare il ripetersi di situazioni che abbiamo già vissuto nella nostra Regione con la crisi delle Popolari di Vicenza e Veneto Banca”.

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti