7 Ottobre 2019 - 9.52

ViWine Festival, un grande successo che diventerà annuale

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Oltre 15000 i visitatori giunti tra Piazza dei Signori e Piazza delle Erbe, da venerdì 4 a domenica 6 ottobre 2019, per conoscere e degustare i vini e i prodotti tipici delle oltre 30 aziende vicentine presenti.

Grande successo per la tre giorni dedicata alle eccellenze vitivinicole ed enogastronomiche del territorio locale, organizzata da Ancora Impresa Srl, in collaborazione con il Comune di Vicenza e Confcommercio Vicenza.

ViWine Festival ha visto la città gremita di cittadini, appassionati del vino e turisti, che si sono riversati lungo le strade del centro storico per immergersi in un percorso emozionale e sensoriale unico.

Un tour che ha proposto degustazioni a tema e percorsi enogastronomici, guidati dai sommelier FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) e dai Consorzi Tutela Vini DOC Colli Berici e Vicenza e Tutela Vini DOC Gambellara, allo scopo di valorizzare l’intero patrimonio vitivinicolo vicentino, conosciuto in tutto il mondo, che annovera in totale oltre 50 DOC e una DOCG.

Fare il vino e innalzarlo ai vertici della qualità è una forma d’arte e ViWine Festival ha voluto proprio dare voce agli artisti del vino, maestri che ogni giorno, con tenacia e passione, conferiscono nel calice la loro opera unica e irripetibile.

Un percorso enogastronomico che ha coinvolto, grazie alla collaborazione di Confcommercio Vicenza, le attività commerciali e gli esercizi pubblici del centro storico, che hanno portato, all’esterno delle loro attività, le specialità culinarie tipiche del territorio, oltre ad allestire a tema le loro vetrine.

Una tre giorni in cui si sono susseguiti, grazie alla collaborazione di Coldiretti Vicenza e di Confartigianato Imprese Vicenza, anche importanti momenti culturali, talk ed itinerari alla scoperta dei palazzi e delle antiche botteghe dell’artigianato artistico, promuovendo da un lato la cultura del nettare di Bacco del capoluogo berico, ma che, allo stesso tempo, hanno valorizzato le infinite bellezze della Città del Palladio.

Forte l’entusiasmo per la presenza, oggi, di Luca Rigoldi, ventiseienne di Schio, appena riconfermato Campione Europeo Boxe Supergallo.

“Turismo e vino significano qualità, offerta vincente e successo internazionale. Mettendo assieme questi due fattori si ottiene la rappresentazione di un territorio, quello della nostra Regione, che ha pochi eguali per capacità attrattiva e competitività economica. La nostra provincia può vantare una varietà di vini di grande pregio, ognuno dei quali racconta, in un

bicchiere, la storia e la tradizione del nostro territorio. L’idea che ci ha portato al primo ViWine festival è stata condivisa assieme agli organizzatori all’indomani dell’approvazione del decreto sull’enoturismo. Abbiamo messo in vetrina i gioielli delle cantine locali e la risposta della città è stata entusiasmante. Un’emozione vedere ancora una volta le nostre piazze gremite fino a tardi senza il minimo problema di sorta, a testimonianza del livello assoluto di un evento che diventerà un appuntamento fisso nel nostro calendario. Sintomatica anche la sinergia che si è instaurata tra amministrazione, organizzatori e categorie. Viwine è stato l’ulteriore esempio di quanto il nostro centro storico sia sempre più attrattivo e accogliente. Un lavoro di squadra che sta portando risultati incredibili e sotto gli occhi di tutti”, il commento dell’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Vicenza, Silvio Giovine.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti