27 Maggio 2020 - 9.48

Villa romana viene alla luce tra le vigne della Valpolicella

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE

Dopo decenni di tentativi falliti, è stata riportata alla luce parte della pavimentazione e delle fondamenta della Villa romana nei campi a nord di Negrar, in Valpolicella, nel veronese, scoperta dagli studiosi oltre un secolo fa. I tecnici della Soprintendenza di Verona, con un carotaggio mirato del suolo, stanno parzialmente scoprendo i resti del manufatto ancora presenti sotto alcuni metri di terra con l’obiettivo di identificare con precisione l’estensione e l’esatta collocazione della antica costruzione. In seguito la Soprintendenza, di concerto con i proprietari dell’area e con il Comune per individuare le modalità più adeguate per rendere visitabile questo tesoro archeologico nascosto sotto le vigne dove nascono l’Amarone e il Valpolicella. (ANSA).

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti