29 Maggio 2020 - 10.14

Vicenza sicura, 5.613 chiamate per l’emergenza Coronavirus

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Per far fronte all’emergenza Coronavirus, da venerdì 13 marzo è stato attivato il servizio Vicenza sicura, a tutela dei soggetti fragili del territorio.

Promosso dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Vicenza ha visto la collaborazione di Croce Rossa, Protezione Civile, Croce Verde, Associazione Nazionale Carabinieri, Scout Agesci, Scout CNGEI, Caritas, Veloce Logistic, Basta Sprechi, De Bona Motors e di numerosi cittadini che hanno offerto la loro disponibilità e il loro tempo mettendosi a disposizione della comunità.

Vicenza sicura, che dal 18 maggio, con l’attenuarsi dell’emergenza, ha ridotto l’orario di contatto telefonico al consueto numero 0444221020, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,  proseguirà  nel periodo estivo. Dal 15 giugno al 31 agosto, infatti, sarà garantito il supporto, offerto solitamente da Estate sicura, la mattina dal lunedì alla domenica e nei pomeriggi di martedì e giovedì.

“Un grande impegno da parte di tutti i volontari e degli operatori coinvolti ha garantito e ancora sta garantendo un supporto indispensabile alle famiglie in difficoltà – ha dichiarato il sindaco Francesco Rucco -. Abbiamo attraversato una fase impegnativa che ancora non si è completamente conclusa e tutte le azioni messe in campo si sono rivelate estremamente utili. Ringrazio pertanto tutti coloro che si sono spesi donando il loro tempo, consapevoli del valore delle azioni compiute a favore della comunità in difficoltà”.

“Vicenza sicura, servizio importante durante l’emergenza Coronavirus, prosegue con l’estate a tutela delle persone fragili, quando alcuni punti di riferimento parentali e amicali potrebbero venire a mancare o nel momento in cui si dovessero manifestare momenti di caldo intenso e di elevata umidità, aspetti critici per chi non è in grado di far fronte da solo ai propri bisogni essenziali – ha precisato il vicesindaco e assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto –. Pertanto, a partire dal 15 giugno e fino al 31 agosto, continueremo l’esperienza di Vicenza Sicura comprendendo il periodo estivo. L’iniziativa sarà resa possibile tramite i servizi sociali del Comune in collaborazione con Croce Rossa Italiana-Comitato di Vicenza, Croce Verde e Cooperativa Promozione Lavoro. Il servizio Vicenza sicura ha funzionato grazie al supporto di tutte le realtà del volontariato che sono state il vero valore aggiunto che ha consentito di sostenere ed aiutare i cittadini in difficoltà nei mesi più difficili dell’emergenza sanitaria. A loro va il ringraziamento dell’amministrazione e di tutta la città”.

Servizi

Lo sportello ha garantito i servizi di attivazione pasti a domicilio, consegna spesa a domicilio, ritiro e consegna prescrizione mediche e farmaci, accompagnamenti inderogabili e trasporti di materiale per persone in quarantena.

Ha inoltre gestito la  consegna dei dispositivi di protezione personale della Regione del Veneto (mascherine) alle persone con fragilità e la raccolta delle domande e distribuzione dei buoni spesa.

I numeri di Vicenza sicura dal 13 marzo 2020 al 27 maggio 2020

Il call center ha garantito l’apertura per 19 ore settimanali con 19 operatori coinvolti di cui 10 dipendenti del Comune e 9 volontari a rotazione tra Croce Rossa e Croce Verde.

Sono state 5.613 le telefonate ricevute di cui 3.526 per richiedere l’attivazione di servizi. Il 14 aprile Vicenza sicura ha ricevuto 290 chiamate, il numero di contatti più alto in assoluto in un solo giorno durante l’emergenza.

Sono state effettuate 355 consegne di farmaci e 337 consegne di spesa a domicilio.

A 10.917 nuclei considerati “fragili” (anziani over 75 soli o in coppia, persone seguite dai servizi sociali e sanitari) sono state consegnate le mascherine (una a ciascun componente della famiglia, oltre 15 mila in tutto). Vicenza sicura ha, inoltre, contribuito ad aggiornare il registro delle fragilità del Comune di Vicenza.

Sono state consegnate ulteriori 218 mascherine su richiesta successiva da parte di altri nuclei con fragilità.

Sono stati organizzati 173 servizi di accompagnamento di persone e di trasporto beni.

Dal 7 aprile sono stati consegnati 1583 pacchi spesa gratuiti nell’ambito del protocollo con il Privato Sociale.

Vicenza sicura ha garantito il supporto per effettuare la domanda assistita per i buoni spesa a 908 utenti. Sono stati consegnati a 3399 famiglie 11700 buoni spesa.

Vicenza sicura continua nel periodo estivo

Il servizio prosegue ora in modo da garantire la continuità assistenziale nel periodo estivo, comprendendo, per i mesi di giugno, luglio e agosto 2020, le attività di supporto solitamente previste da Estate sicura. Le linee di attività saranno pertanto dedicate alle persone più fragili, anziani o adulti soli in difficoltà, che si trovano in un temporaneo stato di bisogno a causa delle elevate temperature estive.

Valutato lo stato di necessità in collaborazione con i servizi sociali territoriali, potranno essere attivati i seguenti servizi: la consegna di pasti a domicilio e l’assistenza domiciliare con operatori socio-sanitari (a carico economico totale o parziale del richiedente in base a quanto previsto dal regolamento delle prestazioni e dei servizi sociali); il trasporto gratuito per l’accompagnamento ambulatoriale, se indispensabile; la spesa a domicilio (a carico del richiedente sia il costo della spesa che l’eventuale addebito per il servizio di consegna, se richiesto dal supermercato); il ritiro gratuito delle prescrizioni dal medico di base; il supporto gratuito per pagamenti in posta come bollette, affitti e altro (il servizio e’ gratuito, escluso naturalmente quanto dovuto per il pagamento e le spese postali previste); la messa a disposizione dell’elenco degli artigiani certificati a cura di Confartigianato (con la prestazione dell’artigiano a carico del richiedente); il sostegno alla solitudine.

Vicenza sicura, nuovi orari

Gli operatori del centralino risponderanno dal 15 giugno al 31 agosto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30. In considerazione della necessità di garantire una più ampia fascia oraria per il ricevimento delle telefonate durante il periodo estivo, gli operatori risponderanno anche il sabato e la domenica dalle 9 alle 12.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti