13 marzo 2018 - 13.34

VICENZA – Ritrovata la famiglia Caoduro: arrestato il padre

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Era diventato uno dei misteri dell’estate vicentina 2017. Un’intera famiglia residente nel quartiere di Laghetto aveva fatto perdere le proprie tracce, svanendo nel nulla dal mese di giugno.
Da allora la polizia aveva iniziato le ricerche di Mineo Caoduro, commerciante orafo di 53 anni, della convivente Barbara Golin di 44 anni e della figlia 13enne. La scomparsa avvenne dopo un intervento della questura seguito alla denuncia per maltrattamenti in famiglia da parte della convivente. Mineo Caoduro era stato allontanato su ordine del giudice, mentre la vicentina e la figlia erano state accompagnate in una struttura protetta.
Struttura dalla quale si allontanarono proprio nell’estate del 2017 e, da allora, non si ebbe notizia dei tre, tranne una telefonata della Golin che riferiva che si trovavano all’estero e stavano bene.

Ieri la famiglia è stata rintracciata a Vicenza, all’Hotel Aries. Caoduro, infatti, era stato rinviato a giudizio per maltrattamenti nei confronti della compagna e su di lui pendeva, dopo la scomparsa, un’ordinanza custodia cautelare in carcere e mandato di arresto europeo poiché alcuni elementi lasciavano presumere che si trovasse in Spagna.
Mineo Caoduro è stato tradito dal sistema di registrazione telematica di cui sono provviste le strutture ricettive (alloggiatiweb – leggi nota *) che permette, fra le altre cose, di inviare immediatamente un alert alla polizia di Stato nel caso sul cliente pendano provvedimenti come il mandato d’arresto.
Sul posto si sono portate due pattuglie delle volanti della polizia si Stato che hanno arrestato Caoduro.
La figlia minore è stata invece affidata ad una comunità protetta.

* Tutti gli esercenti delle strutture alberghiere e ricettive hanno l’obbligo di comunicare, al portale alloggiati web, entro 24 ore dall’arrivo, le generalità degli ospiti della struttura. È quanto stabilisce l’articolo 109 del Testo unico delle Leggi di Pubblica sicurezza.

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
AMIS
TEATRO
AMIS CAPODANNO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS CAPODANNO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
AMIS
Vai alla barra degli strumenti