11 Giugno 2019 - 15.47

VICENZA – GUIYANG (CINA): Inizia la cooperazione (il video della città)

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Gemellaggi, al via le prime attività di progetto con la città cinese di Guiyang. Dopo la sottoscrizione del memorandum di intesa e cooperazione reciproca

(comunicato stampa)

Questa mattina nella sala Stucchi di Palazzo Trissino il consigliere comunale delegato alle relazioni internazionali e gemellaggi Leonardo De Marzo ha presentato un report del viaggio istituzionale compiuto a fine maggio nella città di Guiyang della provincia di Guizhou, nella Repubblica Popolare Cinese, in occasione di uno dei più importanti saloni fieristici sulle nuove tecnologie, il China International Big Data Industry Expo.

Era presente anche il consigliere comunale Andrea Pellizzari.

“La missione a Guiyang, alla quale abbiamo partecipato dal 25 al 30 maggio scorso, prende il via dalla sottoscrizione di un memorandum di intesa con la città cinese, primo passo di un percorso lungo, forse complesso, ma che porterà a Vicenza molti benefici in campo economico, culturale, sportivo, turistico e tecnologico – ha spiegato il consigliere comunale delegato alle relazioni internazionali e gemellaggi Leonardo De Marzo –. Dobbiamo avere il coraggio di cogliere al meglio questa occasione, che ci permetterà di sviluppare un mercato potenziale di 30 milioni di persone che hanno un grande desiderio sia di “made in Italy” che di turismo: sono 16 mila i milionari e 1600 i miliardari a Guiyang che cercano uno standard di turismo molto elevato. Occorre, pertanto, fare una riflessione come città per inserire Vicenza tra le città italiane di maggior richiamo, e per fare in modo di offrire servizi all’altezza delle aspettative”.

“Per quanto la Cina nell’immaginario collettivo occidentale venga rappresentata come Paese inquinato – ha aggiunto De Marzo –, Guiyang è una citta verdissima, nominata “la più bella destinazione eco-turistica dell’Asia e “città pilota per l’economia circolare in ambito ecologico”. A questo proposito cercheremo di promuovere scambi di buone pratiche per la gestione del verde e per il suo utilizzo”.

“Guiyang è definita la Silicon Valley della Cina: pertanto questo gemellaggio è un’ottima occasione per dare un apporto all’economia vicentina a partire dal coinvolgimento delle categorie economiche – ha precisato il consigliere comunale Andrea Pellizzari –. Con l’assessore alle risorse economiche della città cinese abbiamo gettato le basi per ampliare i rapporti economici, a partire dalla conoscenza e dallo scambio di prodotti e tecnologie (a partire dai big data), campo nel quale sono moltissime le potenzialità offerte dal Paese”.

Lo scorso 3 dicembre il sindaco Francesco Rucco ha sottoscritto un memorandum di intesa e cooperazione reciproca con Tang Xinglun, vicesindaco della città di Guiyang.

Tra il capoluogo berico e Guiyang esiste da tempo un rapporto di amicizia e scambio in campo culturale e turistico. Il memorandum d’intesa ha gettato ufficialmente le basi per lo sviluppo di una cooperazione reciproca anche in campo economico tra le due città, nello specifico tra le rispettive aziende e istituzioni pubbliche, nelle aree dell’alta tecnologia, dei big data, della manifattura di alto profilo, oltre che dell’educazione, della cultura, del turismo e di altri settori di interesse comune.

Il viaggio istituzionale a Guiyang è stato possibile anche grazie alla partnership instaurata con il Consolato Generale Italiano, che si è da subito fatto promotore della missione e del proseguimento delle relazioni della città di Vicenza con Guiyang.

Attività di progetto

Sono quattro i settori di cooperazione nei quali sarà consolidata l’attività di progettualità tra le due città: scienza e tecnologia, commercio e sviluppo economico, sport e cultura.

Di conseguenza, in concerto con Guiyang, l’ufficio Relazioni Internazionali istituirà quattro gruppi di lavoro, che avranno un referente in Cina, con cui sviluppare i primi progetti di scambio che in prima battuta saranno focalizzati ad una comprensione generale delle strutture presenti nelle due città.

A livello di scambio fieristico è emersa la richiesta di partecipazione di una delegazione vicentina alla nuova fiera “Wine World Guiyang”, una sorta di Vinitaly; durante la riunione di lavoro è stato chiesto di individuare consorzi e/o produttori da coinvolgere per questa importante rassegna internazionale.

A livello sportivo, grazie anche alla grande passione cinese per il calcio italiano, si è proposto uno scambio calcistico tra la Guizhou Hengfeng F.C. e il L.R. Vicenza nell’ottica di un rapporto di perfezionamento e di reciproca conoscenza, con la possibilità di disputare due partite nelle due città.

Il Guiyang Olympic Sports Center ha una capienza di 53.000 posti e può diventare un grandissimo viatico per l’immagine di Vicenza.

Le proposte sono emerse a seguito dei numerosi incontri svolti in occasione delle varie conferenze e visite presso le strutture del Big Data Expo e dell’amministrazione di Guiyang, con i vari assessori e dirigenti dei settori coinvolti nei campi d’interesse dell’intesa tra i due Paesi.

Nei prossimi mesi saranno organizzati incontri con le categorie economiche e le associazioni del territorio che avranno interesse a sviluppare questo tipo di attività.

Guiyang

Guiyang, capitale della Provincia del Guizhou, ha una superficie di 8 mila chilometri quadrati ed una popolazione stimata superiore alle 5.500.000 persone con 687 abitanti per chilometro quadrato. Per fare un confronto, Vicenza ha 110 mila abitanti, una superficie di 80 chilometri quadrati e una densità di 1.300 abitanti per chilometro quadrato.

Vincitrice nei 5 anni scorsi del premio nazionale per la migliore performance di crescita (+11.3% nel 2017) con un GDP (un PIL) pari a 353.796 miliardi di yuan (50 miliardi di euro) si colloca al 41esimo posto tra le 100 città cinesi più produttive, guadagnando dal 2016 al 2017 ben 9 posizioni.

Sono pari a 385 miliardi di yuan (55 miliardi di euro) gli investimenti, con un +18.1% rispetto allo scorso anno. Per quanto riguarda il commercio al dettaglio, il fatturato è pari a 133.528 miliardi di yuan (19.075 miliardi di euro), con un +11.7%. Per quanto riguarda l’import/export estero, ammonta a 2.992 miliardi di dollari, con un +25.3%.

Nel 2017 la superficie verde totale era del 48.66% -> 2018 – 52.00% -> 2020 – 60.00% tanto da indurre il Governo Cinese a costituire un Forum Internazionale sul tema green (Eco Forum Global Guiyang).

La città di Guiyang si presenta come un grandissimo hub a cielo aperto, fortemente votata allo sviluppo eco-sostenibile e concentrata sul potenziamento della propria classe media.

Ha ottenuto vari premi nazionali: China’s Summer Resort, China Financial Ecology City, National Forest City, Top Ten Cities for Investment Environment China, National Circular Economy Ecological Pilot City, Most Beautiful Eco-Turism Destination, The Youngest City.

L’aeroporto di Longdongbao conta 36 compagnie aeree con 138 voli interni e 17 rotte estere tra cui un recentissimo volo diretto Milano/Guiyang a testimonianza della crescente importanza strategica della città.

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti