16 maggio 2018 - 17.31

VICENZA – Cartoni animati per educare alla salute, premiata anche la scuola di Casoni

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

 

Sono sette le scuole primarie premiate ieri dalla Regione Veneto e dall’Ulss 3 Serenissima al teatro Toniolo di Venezia per il miglior lavoro realizzato con il concorso “Raccontiamo la salute con 5 A”. L’iniziativa, alla sua terza edizione, ha coinvolto un migliaio di alunni di 30 scuole primarie delle sette province venete, che – guidati dai loro insegnanti – hanno visitato fattorie didattiche, sperimentato laboratori di educazione ambientale, artistica e motoria e inventato una ottantina di ‘storyboard’, per raccontare le 5 ‘A’ del benessere (ambiente, alimentazione, agricoltura, attività motoria e arte) e invitare così coetanei e adulti a mangiar sano, adottare corretti stili di vita e seguire le regole-base del benessere fisico e psicologico. Vincitori dell’edizione 2018 del programma-concorso sono gli alunni della seconde A e B della scuola ‘Vittorino da Feltre’ di Feltre (Belluno), che hanno sviluppato il tema dell’importanza dell’alimentazione con frutta e verdura di stagione partendo dall’osservazione degli affreschi del santuario feltrino dei Santi Vittore e Corona; le seconde della scuola ‘Monsignor Sante Tiozzo’ di Porto Viro (Rovigo), che hanno valorizzato la ‘A’ dell’attività motoria; i ragazzi di quinta della scuola ‘Giuseppe Verdi’ di Mogliano Veneto che hanno coniugato il binomio agricoltura e alimentazione partendo dal dipinto di Annibale Carracci “Il mangiatore di fagioli”; i loro coetanei della quinta B della scuola ‘Enrico Toti’ di Mestre impegnati su corretta alimentazione e attività motoria; i ragazzi della quinta A della scuola ‘Don Lorenzo Milani’ di Chioggia (Venezia) che hanno abbinato alle 5 ‘A’ anche il valore dell’amicizia; le terze della scuola ‘Emilio Salgari’ di San Martino Buon Albergo di Verona che hanno utilizzato le opere d’arte per invitare a consumare frutta fresca per merenda; e, infine, i ragazzi della quarta B della scuola ‘Alessandro Manzoni’ di Casoni (Vicenza) che hanno abbinato sport e cibo come ingredienti di base per star bene.

Le ‘storie’ più belle, che ora diventano cartoni animati e video con il supporto del Gruppo Alcuni di Treviso, saranno diffuse attraverso la piattaforma Youtube in tutte le scuole. “La creatività e la fantasia – sottolinea l’assessore regionale alla salute e alla prevenzione – sono mezzi attraverso i quali bambini e ragazzi possono comprendere l’importanza delle cinque A della salute, cioè salvaguardare l’ambiente in cui vivono, non sprecando l’acqua e non inquinando il suolo e l’aria; comprendere le stagionalità e le peculiarità dell’agricoltura e, quindi, un uso consapevole del terreno, sempre più prezioso; conoscere l’alimentazione e stimolare una dieta più ricca di frutta e verdura; praticare l’attività motoria, per un benessere fisico e psichico; e, infine, apprezzare l’arte e le bellezze che ci circondano, come parte integrante del nostro patrimonio culturale. Il programma di prevenzione sanitaria diventa efficace se davvero riesce a coinvolgere i più giovani e a far apprendere un comportamento salutare che s’ispira a queste 5”. “L’ideazione di storie e la loro trasposizione in cartoons sono un valido strumento di sensibilizzazione al quale plaudo: quella sperimentata in oltre cinquanta classi del Veneto è una originale alleanza, vincente per allenare i giocatori di oggi e di domani alla partita per la salute”.

           

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti