21 Ottobre 2019 - 16.05

VICENZA – Accordo per la scherma – Il centenario del Circolo della Spada

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Sport, accordo tra la Federazione Italiana Scherma e il Comune per la gestione del palascherma di via Riello

Preparativi in corso per celebrare il centenario di attività del Circolo della Spada Vicenza

Questa mattina nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino è stata ufficializzata la sottoscrizione dell’accordo tra il Comune di Vicenza e la Federazione Italiana Scherma (FIS) per l’utilizzo della palestra di via Riello fino al 31 ottobre 2022.

Erano presenti l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron, il presidente nazionale FIS Giorgio Scarso con Salvatore Lauria, consigliere nazionale FIS, il presidente regionale FIS Guido di Guida, il presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle e il presidente del Circolo della spada di Vicenza Matteo Salin.

“Questo accordo va ad individuare nella Federazione Italiana Scherma il nuovo interlocutore, al posto del CONI (al quale va il ringraziamento da parte dell’amministrazione comunale per la preziosa collaborazione in tutti questi anni), con cui il Comune si dovrà relazionare nell’individuazione del gestore del palascherma – ha precisato l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron –. Per noi è molto importante rapportarci con le federazioni a livello nazionale: siamo convinti che Vicenza, e lo dimostra ogni anno Il Sole 24 Ore quando va ad attribuire l’indice di sportività, sia una città con un’ottima vocazione sportiva. Vogliamo continuare ad essere attori principali nello sport e farlo anche grazie ad attività sportive come la scherma. Ringrazio, quindi, il Circolo della Spada Vicenza, al quale è stata confermata la gestione fino a ottobre 2022, che si continua a distinguere nel panorama nazionale. Lo sport è un veicolo sociale fondamentale e lo deve continuare ad essere”.

L’assessore Celebron ha premiato, quindi, la squadra del Circolo della Spada Vicenza che lo scorso marzo ha vinto la medaglia d’oro ai campionati italiani under 14 di fioretto maschile, categoria giovanissimi. Erano presenti i quattro giovani campioni vicentini Paolo Appicelli, Tommaso Bianchini, Ettore Marchesin ed Edoardo Vignato.

Con l’occasione si è ricordato che nel 2020 l’associazione Circolo della Spada di Vicenza festeggerà il centenario di attività: fondata nel 1920, è una delle società schermistiche più “antiche” non solo del Veneto ma anche d’Italia.

Accordo per l’utilizzo della palestra di via Riello

A seguito della sottoscrizione dell’accordo tra il Comune di Vicenza e la Federazione Italiana Scherma, la FIS ha ufficializzato che ad occuparsi della gestione  dell’impianto nel triennio 1 novembre 2019 – 31 ottobre 2022 sarà la società sportiva Circolo della Spada di Vicenza.

La FIS subentra al Coni nella convenzione sottoscritta il 23 agosto 1973 tra il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e il Comune di Vicenza (“Convenzione per la realizzazione e gestione di una palestra per l’esercizio della scherma in via Riello”) con la quale il CONI si impegnava a costruire una palestra per la scherma su un terreno del Comune.

La convenzione stabiliva che il CONI, una volta consegnata al Comune di Vicenza una palestra funzionante in ogni sua parte, era tenuto a mantenerne immutata nel tempo la destinazione prevista dalla convenzione stessa e avrebbe assegnato, ogni tre anni, sentito il parere della FIS, la gestione dell’impianto a una società schermistica in grado di offrire garanzie sia per la gestione, sia per la possibilità di svolgere l’attività secondo i fini prestabiliti dalla Federazione stessa. Inoltre, stabiliva che il gestore individuato doveva farsi carico della manutenzione ordinaria della struttura, mentre quella straordinaria rimaneva in carico al Comune, proprietario dell’immobile.

A giugno 2019 il CONI, trasformatosi in “Sport e Salute SpA”, ha comunicato che non intende più sostenere l’onere dell’individuazione del gestore della palestra della scherma di proprietà del Comune di Vicenza, come prevedeva la convenzione del 1973. 

La FIS – ente riconosciuto dal C.O.N.I. per lo svolgimento dell’attività sportiva in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi della Federazione Italiana della Scherma (F.I.E.), del Comitato Olimpico Internazionale (C.I.O.) e del C.O.N.I. Stesso – ha quindi comunicato al Comune la propria disponibilità al subentro al CONI nella convenzione con il Comune di Vicenza per la gestione del Palascherma di via Riello, per dare continuità alla destinazione originaria della struttura realizzata dal CONI e dedicata esclusivamente all’attività schermistica. 

La FIS, infatti, sostiene la necessità che l’attività di insegnamento, crescita e sviluppo della disciplina sia svolta da una società schermistica con tutte le caratteristiche di competenza, adeguatezza, livello qualitativo, professionale e di capacità organizzativa all’altezza dell’incarico da svolgere, così come stabilito dalla convenzione.

Anche il Comune ritiene necessario il rispetto della convenzione stipulata e la continuità nell’utilizzo dell’immobile per gli scopi per i quali è stato costruito dal CONI, assicurando una gestione attenta e professionale per lo sviluppo della disciplina sportiva della scherma nella città di Vicenza, a cominciare dai cittadini più giovani.

Il subentro da parte della FIS nella convenzione sottoscritta tra Comune e CONI nel 1973 prevede il rispetto di tutte le condizioni in essa contenute e il mantenimento del vincolo di destinazione della struttura per l’attività schermistica. Inoltre, la FIS dovrà farsi carico di individuare, ogni triennio, una società schermistica propria affiliata, a cui affidare la gestione dell’impianto, l’insegnamento e la pratica dell’attività schermistica. A seguito di tale indicazione, il Comune procederà ad attribuire alla stessa l’incarico della gestione della palestra e dell’attività per la durata del triennio di riferimento.

Qualora la FIS non dovesse provvedere all’individuazione del soggetto, il Comune avrà la facoltà di gestire l’impianto sia direttamente, sia tramite società sportive, con precedenza per società schermistiche, secondo quanto stabilito dalla convenzione.

Palascherma di via Riello

La struttura, costruita nel 1975, nel 2007 è stata intitolata a Carlo Pavesi, atleta vicentino di adozione, scomparso nel 1995, vincitore di 4 medaglie d’oro olimpiche negli anni cinquanta e sessanta.

Misura 29 metri per 18,40 per 7, ha un ampio parcheggio interno e tutti i servizi accessori: 4 spogliatoi per 100 posti, 10 docce, 7 wc e 8 lavabi. E’ dotata di 12 pedane, lunghe 14 metri e larghe 1, alte 4 cm. 

L’impianto, che ha una capienza di 100 posti nel parterre e 50 posti in gradinata, gode dell’omologazione federale.

Nel 2015 il palascherma di via Riello ha ospitato gli Europei Under 23, organizzati dal Circolo della Spada di Vicenza, che hanno visto in città oltre 600 atleti di importanza internazionale. Il successo è stato notevole e ha avuto grande visibilità a livello internazionale. Le finali di fioretto e sciabola femminile si sono svolte al Teatro Olimpico, contesto indimenticabile per le squadre nazionali e degli altri paesi ospiti.

Circolo della Spada Vicenza

Fondata nel 1920, il Circolo della Spada Vicenza è tra le società schermistiche più “antiche” non solo in Italia. Ha la sua sede nel palazzetto della scherma in via Riello.

Al circolo sono tesserati circa 80 soci di tutte le età dai giovanissimi (7 anni) agli adulti (anche over 60) e si praticano lezioni delle tre armi (fioretto, spada e sciabola). Chi vuole può fare anche adeguata preparazione atletica. Per il prossimo anno è previsto anche un corso di avvicinamento alla scherma per bambini di 5 anni. La società partecipa, inoltre, a progetti per lo sviluppo dell’attività sportiva nelle scuole.

Per l’anno schermistico del centenario il circolo metterà a disposizione degli atleti tre maestri ufficiali FIS (Federazione Italiana Scherma) che negli anni hanno dimostrato sia capacità tecniche che doti umane e formative insieme a tre istruttori regionali.

La società è tra le prime in Regione per quanto riguarda l’arma del fioretto e complessivamente nelle tre armi.

Il circolo svolge anche l’attività paralimpica. A questo proposito la società ha presentato alla Regione Veneto un progetto per favorire ulteriormente la scherma paralimpica migliorando la accessibilità alla struttura.

La società vanta campioni nazionali maschili e femminile in tutte le armi (fioretto, sciabola e spada). Ha conseguito nel 1987 la Stella d’argento per merito sportivo e poi nel 2011 la Stella d’oro del Coni, la massima onorificenza sportiva dedicata alle società da parte del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Nel 2016 è stata insignita dello scudo d’onore d’oro, il massimo riconoscimento della FIS a una sua società dalla Federazione Italiana della Scherma.

Vanno ricordati tra i soci Carlo Pavesi – quattro volte olimpionico (Helsinki ’52- spada individuale, Melbourne ’56 spada individuale e a squadre, Roma ’60 spada a squadre) e 6 volte campione mondiale (’50, ’53, ’54, ’55, ’57, ’58) – ed Edoardo (Edi) Bernkopf (medaglia di bronzo CONI al valore atletico) più volte campione italiano di fioretto individuale nella propria categoria (‘63, ‘65, ‘66, ‘67, ‘69, ’70, ’71, ‘72) e a squadre (’ 72), bronzo ai mondiali juniores del 1969 a Genova e argento in quelli USA del ’71.

Nell’anno schermistico 2017/18 il Circolo della Spada di Vicenza ha raggiunto ottimi risultati riuscendo ad avere oltre al campione italiano di Fioretto nella categoria Maschietti (Tommaso Bianchini) anche il settimo posto nel campionato nazionale nella medesima categoria (paolo Appicelli) e inoltre il quinto posto nazionale tra le Allieve di Fioretto Femminile (Arianna Crivellaro).

Nell’anno schermistico in corso il circolo con la sua squadra di fioretto maschile categoria Giovanissimi ha vinto il Gran prix a squadre (Appicelli, Bianchini, Marchesini e Vignato) e con Paolo Appicelli ha raggiunto il massimo risultato nel campionato regionale Veneto e nel Gran prix.

Il circolo organizza annualmente nella palestra di via Riello una serie di gare regionali/interregionali/nazionali sia ufficiali che private. Nella stagione 2017/2018 e 2018/19 il Circolo della Spada Vicenza, oltre alle manifestazioni schermistiche istituzionali, ha organizzato anche gare private che hanno visto una partecipazione media di oltre 300 atleti e accompagnatori provenienti principalmente dal nord Italia ma anche dal centro/sud Italia e dall’estero. Tra gli eventi organizzati nell’anno schermistico appena terminato (2018/19) sono da ricordare la X^ maratona di spada, che ha visto la presenza di oltre 60 atleti master da tutta Italia, e una 2 giorni di tornei (IV° Trofeo Palladio e II° Trofeo Città di Vicenza) dedicata ad atleti di spada e Fioretto U14.

Il sito ufficiale del circolo è http://www.schermavicenza.it. L’associazione è presente anche su Facebook (https://www.facebook.com/circolospadavicenzaASD/) e Instagram (https://www.instagram.com/circolodellaspadavicenza/).

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti