12 giugno 2018 - 16.01

VENETO – Autonomia, vertice Zaia-Stefani: verso una legge delega

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NO-TIZIE

Riparte il cammino per l’autonomia del Veneto. Primo incontro oggi a Roma fra la delegazione della Regione, capitanata dal presidente Luca Zaia e il nuovo governo, rappresentato dal ministro degli Affari regionali Erika Stefani. Sul tavolo la richiesta di autonomia differenziata sulla base di quanto previsto dal terzo comma dell’articolo 116 della Costituzione. Il Veneto il 24 febbraio scorso aveva firmato un pre-accordo sui 5 materie con il governo Gentiloni. Ora la trattativa riparte su tutte e 23 le materie.  Dall’incontro è scaturita l’idea di procedere con una legge delega, proposta dal governo, che dovrà essere approvata dal Parlamento e che poi ritornerà la palla all’esecutivo per l’adozione dei regolamenti attuativi. Su questo schema, per il presidente Zaia ci sono le condizioni perché il lavoro possa completarsi già entro la fine dell’anno 2018. «Oggi facciamo un grande passo in avanti  – ha detto Zaia – Sono ottimista e diciamo che oggi è una giornata storica perché è un appuntamento che risponde ha un grande impegno della mia regione è che va verso una conclusione che per noi è la più giusta che è l’autonomia».

 

PER ESSERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: VENETO NO-TIZIE
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti