15 Maggio 2019 - 11.50

“Uno scontrino per la scuola” premia tutti

“UNO SCONTRINO PER LA SCUOLA” PREMIA GLI ISTITUTI E IL COMMERCIO

Successo per l’iniziativa della delegazione Confcommercio di Sandrigo per promuovere le attività del paese ed offrire un contributo alle scuole

Un successo, a cominciare dagli scontrini raccolti: oltre 103mila nelle 78 attività commerciali, pubblici esercizi e attività economiche di servizio di Sandrigo. E’ questo il bilancio dell’iniziativa “Uno scontrino per la scuola”, promossa dalla delegazione Confcommercio di Sandrigo con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Per sei mesi, chi ha fatto la spesa nei vari negozi o frequentato i numerosi pubblici esercizi del paese ha potuto, con l’aiuto dei figli studenti, raccogliere gli scontrini e consegnarli alle scuole di riferimento, dai nido alle materne, elementari e secondaria di 1° grado. Otto sono state le scuole di Sandrigo che hanno partecipato all’iniziativa, tutte premiate nel momento di festa conclusivo tenutosi nei giorni scorsi in piazza Duomo nell’ambito delle manifestazioni del Calendimaggio sandricense, alla presenza del presidente della delegazione Confcommercio di Sandrigo Enrica Secco e dell’assessore alla cultura e all’associazionismo Marica Rigon.

Il concorso prevedeva che, nello stilare la classifica dei vincitori, si tenesse conto degli scontrini raccolti rapportati al numero di alunni o frequentanti le varie scuole. Primo classificato è risultato il nido “Mamma Casetta”, con oltre 7.000 scontrini raccolti con soli 7 “pargoli”, cui è stato assegnato un buono da 500 euro da spendere in materiale didattico. Al secondo posto si è classificata la scuola materna Ida Tonolli che ha raccolto ben 45.000 scontrini (con 147 alunni), cui andrà un buono da 400 euro. Al terzo posto la Scuola primaria S. Tecchio di Lupia, con oltre 12.000 scontrini ed un buono di 300 euro. Premi di consolazione, sempre per acquisti di materiale didattico, anche alle altre 5 scuole che hanno partecipato: Primaria 1° grado “G.G.Trissino”, Materna “Principe Umberto”, Materna “C.Negrin”, Scuola Media Zanella e Nido “Il sogno di Tommy”.

“Abbiamo voluto offrire un contributo alla scuole del paese – ha dichiarato la presidente della Delegazione Confcommercio Enrica Secco – facendo nello stesso tempo conoscere la nostra realtà commerciale, i negozi di vicinato e i pubblici esercizi del paese e devo sottolineare come l’adesione degli operatori sia stata massiccia e convinta”.

Complimenti per l’iniziativa sono giunti anche dall’assessore Marica Rigon, che ha sottolineato il valore sociale dell’iniziativa, che ha unito le realtà commerciali del

Comune al mondo delle scuole offrendo un aiuto per le attività didattiche. “Questa lodevole iniziativa – ha concluso l’assessore – ha voluto valorizzare il valore aggiunto della rete di negozi e pubblici esercizi del Comune, fatta di professionalità, competenza e qualità nel servizio offerto”.

                                                                   IL DIRETTORE

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti