6 Luglio 2020 - 14.34

Tuffo da una zona vietata di Jesolo, 19enne ora rischia la paralisi

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE

 Nonostante il divieto, si tuffa dal pontile e ora rischia la paralisi. Vittima un 19enne tunisino residente in provincia di Treviso.

Il ragazzo, nel weekend, si è tuffato da una zona vietata: il Comune ha deciso di non rendere possibile l’accesso per evitare assembramenti, ma verso le 16.30 il dramma, di fronte alla spiaggia antistante a Piazza Milano.

Il giovane era insieme a un amico: si è tuffato di testa nonostante il richiamo dei bagnini. Ma a causa del fondale basso è rimasto ferito alla schiena.  Il ragazzo ha infatti impattato violentemente con il capo sul fondale e l’impatto ha causato la lesione di una vertebra cerebrale.

Alcuni bagnanti che hanno assistito alla scena hanno allertato i soccorsi. 

L’ambulanza dell’ospedale di Jesolo è intervenuta sul posto dove personale ha immobilizzato il giovane. L’elicottero del Suem ha poi trasferito il 19enne all’ospedale di Mestre dov’e tutt’ora ricoverato. I medici non escludono che il giovane possa restare paraplegico.

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti