8 Febbraio 2019 - 17.59

Tre anni di violenze sulla figlia della compagna: condannato 40enne

Per le notizie dall'Est Vicentino iscriviti al gruppo Facebook TORRI - CAMISANO - GRISIGNANO - EST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Un operaio 40enne di Torri di Quartesolo è stato condannato a tre anni e 10 mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata e la sua compagna F.O. 49enne che convive con lui a Torri, a due mesi (per lei pena sospesa) per abuso di mezzi di correzione.
La condanna arriva dopo che la figlia di lei, ore 23enne, ha avuto il coraggio di denunciare il patrigno per violenze subite dall’età di 15 anni fino ai 18. La notizia completa è riportata sull’edizione odierna de Il Giornale di Vicenza, pagina 16 dell’edizione cartacea.
La procura ha iniziato le indagini nel giugno del 2013 dopo la denuncia, ma le violenze si protraevano dall’estate 2010. La mamma della ragazza si era separata dal marito vicentino ed era andata a convivere con F.P. assieme alla figlia. Le violenze sarebbero avvenute in casa ma anche in altri contesti fra Vicenza, Montegalda e Dueville.
L’uomo ha violentato la ragazza mentre la mamma non era in casa. In un’occasione era anche stata picchiata dalla madre. Le violenze sono emerse anche grazie alla scuola. La ragazza è stata allontanata e inserita in un altro contesto famigliare lontano da Torri. I due condannati hanno respinto le accuse e dopo la lettura delle motivazioni probabilmente ricorreranno in appello.

Per le notizie dall'Est Vicentino iscriviti al gruppo Facebook TORRI - CAMISANO - GRISIGNANO - EST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti