31 Luglio 2020 - 13.38

Sovizzo e 5G, firmata la revoca per non rischiare contenziosi

Il sindaco del Comune di Sovizzo, Paolo Garbin, in accordo con i sindaci dell’Unione Terre del
Retrone, ha firmato la revoca dell’ordinanza anti-5G per evitare di esporre il comune al rischio di
contenziosi. Tale revoca, tuttavia, non segna un passo indietro del primo cittadino sulla questione 5G,
su cui resta alta l’attenzione di tutta l’amministrazione comunale. A tal proposito sta continuando,
infatti, l’attività a difesa della salute dei cittadini attraverso il “Piano Antenne” e relativo regolamento
che il Comune di Sovizzo è pronto a siglare assieme ai comuni dell’Unione.
“La nostra amministrazione non è contro la digitalizzazione e lo sviluppo tecnologico, ma è rivolta alla
precauzione per garantire innanzitutto la salute dei cittadini – ha dichiarato il sindaco, Paolo Garbin –
Ad oggi non vi sono evidenze scientifiche che ci assicurano che questa nuova tecnologia non sia
dannosa per la salute pubblica. Attendiamo un parere formale da parte delle autorità competenti – ha
continuato Garbin – che garantisca che non ci sono pericoli per la salute dei nostri cittadini. Lo
sviluppo per noi deve essere sostenibile e salvaguardare la salute di tutti”.

AIM TREV
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti