18 Gennaio 2019 - 14.23

Shoah, una settimana di appuntamenti per non dimenticare

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Ricordare perché non accada mai più. Questo il senso della Giornata della Memoria, un evento che si celebra contemporaneamente in gran parte del mondo occidentale il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto.

Questa mattina nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino il vicesindaco Matteo Tosetto del Comune di Vicenza, la presidente della Biblioteca Bertoliana Chiara Visentin e il direttore del settore Cultura, promozione della crescita e musei e della Biblioteca Bertoliana Mauro Passarin hanno presentato le numerose iniziative organizzate in città per la Giornata della Memoria in collaborazione con il Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza e la Comunità Ebraica di Venezia.

Dal 21 al 27 gennaio, infatti, in tutte le sedi bibliotecarie cittadine sono previsti incontri e momenti di riflessione per bambini, giovani e adulti per educare a una prospettiva culturale contro i pregiudizi e per contribuire a diffondere la conoscenza della storia. Un’occasione per tutti per non dimenticare, perché, come diceva Primo Levi, “se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”.

“Per sottolineare la necessità di riflettere sull’orrore dell’Olocausto – ha sottolineato il vicesindaco Matteo Tosetto nel presentare le iniziative – il Comune di Vicenza ha rinnovato l’immagine del manifesto commemorativo che quest’anno, evocando in modo esplicito la Shoah, riproduce la stella di David cucita sulla divisa degli internati nei campi di concentramento nazisti”.

“Il ricordo e lo studio della Shoah – ha aggiunto la presidente della Biblioteca Bertoliana Chiara Visentin – hanno un valore educativo, soprattutto per le giovani generazioni, ritenendo l’insegnamento e l’approfondimento di quanto tragicamente avvenuto sia un veicolo per l’educazione ai valori della pace e della dignità di ogni individuo. Conoscere per perpetrare la memoria è unimpegno che la Biblioteca Bertoliana si assume come obiettivo attraverso gli incontri proposti alla cittadinanza”.

“Il programma di quest’anno – ha aggiunto il direttore Mauro Passarin – , grazie anche all’impegno operativo degli uffici, è decisamente importante e pone la Biblioteca Bertoliana per un’intera settimana al centro della programmazione culturale della città. Significativo è il coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi, a cui sono dedicati letture, laboratori e incontri, con l’auspicio che per loro questa opportunità rappresenti un momento di crescita”.

Nell’ambito delle iniziative in programma, martedì 22 alle 17 a Palazzo Cordellina, con il patrocinio del Comune di Vicenza sarà proposto un convegno sul negazionismo, promosso da ANPI sezione Vicenza, ISTREVI, AVL, Libera, Ass. Giuristi Democratici, Ans. XXI Onlus, Fornaci Rosse, CGIL, CISL, UIL.

In tutte le sedi della Biblioteca Bertoliana e al Museo del Risorgimento e della Resistenza nel corso della settimana saranno a disposizione dépliant con percorsi di lettura sul tema della Shoah e della cultura ebraica.

Domenica 27, inoltre, il Comune di Vicenza patrocina la quarta edizione della Marcia della Memoria, organizzata da Arcigay Vicenza con l’adesione di numerose associazioni, tra cui il Coordinamento delle associazioni LGBT, ANPI, ISTREVI, NON DALLA GUERRA. La marcia prenderà il via alle 11 dalla stradella del Teatro Olimpico, luogo da cui gli ebrei vicentini vennero fatti partire per Auschwitz, per sfilare quindi lungo corso Palladio, contra’ Santa Barbara, piazza Biade, piazza delle Erbe, piazza dei Signori, dove i partecipanti formeranno un grande triangolo, simbolo delle minoranze perseguitate. Seguiranno gli interventi dalla Loggia del Capitaniato.

Hanno collaborato alla realizzazione delle iniziative realizzate dalla Biblioteca Bertoliana, Rigoni di Asiago, Amici della Bertoliana, Auser di Vicenza, Grafica Giovanni Bertolotti, Conservatorio di musica di Vicenza Arrigo Pedrollo, La Bottega di Nonna Papera, Libreria Traverso, Galla 1880, Libreria San Paolo.

dal 21 al 26 gennaio

UNA NOSTRA STORIA

Mostra documentaria di lettere e documenti conservati nel Fondo Laura Lattes della Biblioteca Bertoliana

Palazzo Cordellina, piano nobile (visitabile durante le aperture del Palazzo in occasione degli eventi della settimana)

lunedì 21 gennaio

RACCONTARE PER IMMAGINI

Proiezione del film Storia di una ladra di libri; regia di Brian Percival (Germania/USA 2013)

Palazzo Cordellina, sala Dalla Pozza – ore 17.30 (2h15m)

per adulti, studenti scuole superiori e università

martedì 22 gennaio

CONOSCERE PER CAPIRE

Convegno “Falsificare l’evidenza, occultare le responsabilità. Cos’è il negazionismo e perché costituisce un fenomeno politico del presente”, con Claudio Vercelli (Istituto di Studi storici Salvemini di Torino);  introduce Luigi Poletto

Palazzo Cordellina, sala Dalla Pozza – ore 17.00

per adulti, studenti scuole superiori e università

evento in collaborazione con ANPI sezione Vicenza, ISTREVI, AV, Libera, Ass. Giuristi Democratici, Ans. XXI Onlus, Fornaci Rosse, CGIL, CISL, UIL

LA MEMORIA AD ALTA VOCE

Letture ad alta voce sulla Shoah a cura di Mariairene Didoni e Elena Dalla Valeria
Biblioteca di Anconetta – ore 16.45

per bambini 3/6 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

mercoledì 23 gennaio

LA MEMORIA AD ALTA VOCE

Letture ad alta voce sulla Shoah  a cura di Annarosa Favero, Daniela Maltauro, Renata Serra e Maria Grazia Cristino

Biblioteca di Villa Tacchi – ore 16.45

per bambini 5/8 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

Letture ad alta voce sulla Shoah a cura di Sabrina Gazzola

Biblioteca di Laghetto – ore 16.30

per bambini 6/10 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

Letture ad alta voce da libri e favole ebraiche a cura di Gilda Spadini

Biblioteca di Riviera Berica – ore 16.45

per bambini 4/7 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

giovedì 24 gennaio

METTERE IN SCENA IL RICORDO

Letture sceniche “Il bambino di Noè”; riduzione scenica tra musiche e parole del romanzo di Eric-Emmanuel Schmitt a cura di Giorgia Antonelli e Titino Carrara

Palazzo Cordellina, sala Dalla Pozza – ore 9.15-12.00

per ragazzi di scuola secondaria di 1° grado; 2 gruppi, durata 1h ciascuno

IL LABORATORIO DELLE STELLE

Laboratorio (metodo kamishibai) tra immagini e parole con lettura ad alta voce del libro “Il ciliegio di Isaac”, con l’autrice Lorenza Farina e l’illustratrice Anna Pedron

Biblioteca Villa Tacchi – ore 16.30

per bambini/ragazzi 7-12 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

venerdì 25 gennaio

CONOSCERE PER CAPIRE

Incontro con Tullia Catalan (Università di Trieste), “Le leggi razziali del 1938 e le reazioni degli ebrei italiani”; introduce Carla Poncina, Presidente Istrevi

Palazzo Cordellina, sala Dalla Pozza – ore 17.00

per adulti, studenti scuole superiori e università

IL LABORATORIO DELLE STELLE

Laboratorio con le stelle luminose di Davide e lettura ad alta voce di brani del libro “Fino a quando la mia stella brillerà” di Liliana Segre e Daniela Palumbo. Letture di Stefania Carlesso

Biblioteca Palazzo Costantini – ore 16.30

per bambini 5-10 anni

il dolce mondo yiddish! a concludere biscotti per tutti

METTERE IN SCENA IL RICORDO

Concerto/spettacolo “Terezin. Musiche chiuse in una stella”, a cura di Giorgio Bernabò e Stefania Carlesso

Dueville (Vi), Teatro Cinema Busnelli – ore 20.45

ingresso gratuito fino a 14 anni*;

evento organizzato da Cooperativa Dedalofurioso

sabato 26 gennaio

NOTE PER LA MEMORIA

Concerto del ciclo “I Sabati Musicali” curato dal Conservatorio Pedrollo di Vicenza con un repertorio di musiche per ricordare la tragedia della Shoah attraverso la musica

a cura del Dipartimento di Strumenti ad Arco

Palazzo Cordellina, sala Dalla Pozza – ore 17.00

domenica 27 gennaio

Giornata della Memoria. Cerimonia solenne con Paolo Grignati, Presidente Comunità Ebraica di Venezia. Spettacolo “Caffè Odessa” con Miriam Camerini e il suo gruppo dedicato alle tradizioni musicali della Mitteleuropa

Venezia, Teatro Goldoni – ore 11.00

a seguire visita guidata al Museo Ebraico* in Ghetto Vecchio (13.30-14.30-15.30)

in collaborazione con la Comunità Ebraica di Venezia

Tutti gli eventi sono gratuiti (*a pagamento secondo le indicazioni della sede di pertinenza).

In tutte le sedi della Biblioteca Bertoliana e al Museo del Risorgimento e della Resistenza sono inoltre a disposizione dépliant con percorsi di lettura sul tema della Shoah e della cultura ebraica.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti