12 Febbraio 2019 - 14.31

SCHIO – Faber Box, ecco il nuovo manager

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS

 

Un luogo per incontrarsi, studiare e sviluppare idee per costruire il futuro: dalla sua inaugurazione nel dicembre 2018 la struttura del Faber Box ha già destato la curiosità di molti cittadini. Se i giovani l’hanno scelta come punto di riferimento per le attività di studio extrascolastiche, anche grazie alla nuova sede dell’Informagiovani, sono numerosi gli adulti che hanno preso parte alle visite guidate per conoscere il nuovo centro servizi dotato di spazi funzionali e avveniristici. Obiettivo dell’amministrazione comunale, infatti, è quello di rendere il Faber Box un luogo in cui fare formazione e innovazione dando così alla comunità una nuova occasione di crescita.

L’incarico di stilare un primo dossier dedicato a progettazione e sviluppo della moderna struttura scledense, tessendo relazioni con la società, le categorie economiche e le imprese del territorio così da strutturare progetti a favore della collettività, è stato assegnato a Luca Fabrello, manager e giornalista valleogrino che da oltre quindici anni lavora nell’ambito delle telecomunicazioni e della comunicazione d’impresa.

«Abbiamo scelto di affidare la gestione della struttura ad un manager vicino al mondo dell’impresa- spiega il sindaco Valter Orsi – in quanto vorremmo che il Faber Box diventi una realtà guidata da logica imprenditoriale, in cui la crescita della comunità vada di pari passo con lo sviluppo di nuovi percorsi di formazione e innovazione tecnologica. Ci piacerebbe che il Faber Box divenisse questo: un propulsore di idee in cui le persone possono intrecciare saperi e mestieri per generare prodotti d’avanguardia».

Il manager Luca Fabrello, prosegue: «Il Faber Box rappresenta molto più di un contenitore architettonico moderno. La volontà di mettere la struttura pubblica a disposizione del territorio negli ambiti della formazione, della qualificazione e riqualificazione professionale, dello sviluppo di impresa e dei progetti innovativi rappresenta un concetto di servizio evoluto che non deve e non può essere sottovalutato. Si tratta di una grande opportunità per il nostro tessuto produttivo, da sempre permeato di operosità ed eccellenza».

Le prime attività nel calendario di colui che è già stato battezzato “Faber Manager” saranno soprattutto di carattere relazionale. Sono in via di pianificazione diversi incontri con i portatori di interesse, con l’obiettivo di raccogliere idee e indirizzare la progettualità dell’immediato futuro.

«Il Faber Box – spiega Valter Orsi – può essere la chiave attraverso la quale riversare sulla nostra comunità risorse messe a disposizione da Regione e Comunità Europea. Una partita che vogliamo giocare e vincere». «Nei prossimi mesi metteremo in relazione il mondo dell’impresa con quello della formazione per dare un messaggio di ottimismo: vorremmo fare in modo che questa struttura, unica nel panorama della Provincia, diventi un punto di riferimento per la creazione di corsi di formazione specifici per garantire un futuro ai giovani, dare nuove occasioni professionali agli adulti e rispondere così alle esigenze delle imprese del nostro territorio- aggiunge Luca Fabrello- L’Alto vicentino è connotato da una grandissima operosità: questo nostro Dna ci rende unici e propensi a politiche di investimento verso l’innovazione. Siamo molto bravi a fare e meno nel raccontare ciò che facciamo: l’augurio è che nel Faberbox si uniscano generazioni ed idee per garantire un futuro prospero a questo territorio».

L’assessore alle politiche giovanili Barbara Corzato ha infine augurato un buon lavoro al nuovo manager: «Il Faberbox è nato per i giovani, ma ha suscitato l’interesse di tutta la cittadinanza e lo dimostrano le numerose richieste giunte per l’utilizzo dei suoi spazi- conclude- Il manager ci aiuterà mettendo in relazione il mondo della formazione con quello del lavoro per lo sviluppo di progetti innovativi utili a tutta la comunità».

 

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti